Varese

Dal Comune mini-pioggia di fine anno sulle realtà culturali

Palazzo Estense

Si chiude il 2009 ed è tempo di bilanci anche a Varese. Non solo di bilanci nel senso di valutazioni su ciò che di bello o di brutto c’è stato, ma anche nel senso di ultimi soldi messi a bilancio e distribuiti. Questa volta è il caso di enti e associazioni per attività svolte nell’anno che sta per finire. Parliamo di una delibera della Giunta di Varese approvata il 15 dicembre, che stabilisce quali fondi distribuire tra le realtà che hanno proposto iniziative culturali. Si tratta soltanto degli ultimi finanziamenti distribuiti sul fronte della cultura.

Si apprende così che i due finanziamenti maggiori sono andati alla parrocchia di San Vittore per “eventi musicali” (3000 euro) e all’Associazione Amici della Lirica Francesco Tamagno (2500) per avere promosso concerti lirici.

All’Associazione Micologica “Bresadola” sono destinati 1000 euro per l’organizzazione della XXXIII Mostra Micologica varesina. 500 euro sono andati rispettivamente all’associazione Echomusica per avere organizzato la nona edizione del Festival internazionale di musica organistica, alla parrocchia di Capolago per i concerti alla chiesa di Loreto, alla Società Dante Alighieri.

Una piccola pioggia di contributi comunali che, naturalmente, non esclude altri finanziamenti già elargiti precedentemente. Come si legge nella delibera in questione, su un totale di 40.000 euro disponibili per contributi a enti, associazioni e fondazioni, ben 31.000 erano già stati attribuiti in provvedimenti separati. Senza parlare delle cifre assai più cospicue investite da Palazzo Estense su manifestazioni come “La Notte Bianca” (concerto di Van De Sfroos) e la controversa edizione 2009 della rassegna “Amor di libro”.

29 dicembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi