Varese

Dopo le piogge, a Varese è caccia alle buche

Buca in piazza Repubblica

Dopo la neve, il ghiaccio e le piogge di questi giorni, ci sono strade a Varese che sembrano un gruviera. Strade spesso

Buche tra via Piave e via Magenta

vicine al centro, di grande utilizzo da parte degli autoveicoli. E, a volte, strade in cui sono stati fatti recentemente lavori di asfaltatura. Ma evidentemente si tratta di rattoppi che, alla prima pioggia, saltano e in quelle strade riappaiono le buche. E non migliorano certo la situazione i cartelli gialli che avvertono “Attenzione strada dissestata”.

Una buca profonda si trova all’uscita da piazza Repubblica imboccando via Magenta, una buca che esiste da mesi e che costringe le auto a fare un pericoloso slalom onde evitare di rimetterci qualche sospensione.

Situazione pericolosa anche all’incrocio tra via Piave, via Magenta e via San Pedrino, dove fanno mostra di sè quattro buche di larghezza e profondità diverse, una in fila all’altra. In un raggio di tre metri si trovano pezzi di asfalto e sassi usciti dalle buche e portati in giro dalle auto.

Tagli e buchi nell’asfalto anche in via Piave, dove si notano diversi avvallamenti vicini ai marciapiedi.

C’è poi una strada a cui va assegnato l’Oscar dei disagi: la piccola via San Pedrino che, oltre ad essere poco illuminata la

Buca in via San Pedrino

notte, avere auto perennemente parcheggiate sui marciapiedi, ora deve fare pure i conti con una buca profonda proprio al centro della strada. Una strada piccola ma trafficatissima, dato che ogni giorno migliaia di auto la utilizzano per passare da piazza Repubblica a via Magenta e, quindi, all’autostrada. E poi via San Pedrino è una delle strade che da pochissimo ha visto lavori di rattoppo che, alle prime piogge, mostrano la necessità di essere rifatti.

Questa è solo una piccola finestra aperta sulle strade varesine dopo le piogge. Ma da Palazzo Estense non era arrivata l’assicurazione che, con le asfaltature “mondiali” (all’epoca dei Mondiali di ciclismo) la città giardino sarebbe andata avanti tranquilla per anni? A guardarsi intorno, non sembra proprio.

25 dicembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi