Musica

Il nuovo eco-Cd del gruppo Polverfolk

polverDa qualche giorno è nei negozi il nuovo Cd dei Polverfolk ” Sunflowers”, un lavoro interamente prodotto, registrato e mixato dal più antico collettivo varesotto ( 1976 ) del folk spesso impropriamente denominato “celtico”.

Cinquanta minuti di musiche e ballate per un totale di tredici brani – tra cui Sunflowers Suite, composto da alcuni componenti del gruppo Lila Madrigali O’Shea, Adalberto Zappalà e Roberto Rainaldi – che dà il titolo al cd. Raccolti dalla tradizione bretone, scozzese e irlandese, rivisitati e interpretati con le caratteristiche che qualificano da sempre l’originalità ed esclusiva della band nelle voci, nei cori, nell’utilizzo combinato della cornamusa scozzese e il mandolino ovvero con la consapevolezza di essere italiani ed esprimerlo nel suonare la musica di altri paesi.

Lunga due anni, ma molto interessante l’esperienza della realizzazione self-made del cd, l’utilizzo di una strumentazione limitata ma utilizzata magistralmente dall’ingegnere del suono Vittorio Mazzola con la preziosa collaborazione al mixaggio e produzione di Augusto Gentili. Anche la realizzazione grafica è interamente frutto collaborativo tra la professionalità di Daniele Rigamonti e la fantasia di Dario Cecchin, parti integranti il gruppo. Il resto l’ha fatto la voglia e la passione dedicata di Duilio Garzolino, uno dei membri fondatori di Polverfolk.

Un prodotto con molte peculiarità quindi, anche nella confezione che è stata realizzata in Digifile, totalmente in cartone, senza l’utilizzo di plastiche inquinanti e inoltre senza stampare nessun libretto informativo per limitare il consumo di carta, tutti i testi e le informazioni sui brani musicali si possono trovare nel sito internet del gruppo, dove è possibile ascoltare i promo audio del cd stesso. Infine all’interno, sono stati inseriti dei codici per accedere ad un’area riservata del sito www.polverfolk.it per poter scaricare gratuitamente tutti i brani della vecchia discografia realizzata. Sei dischi al prezzo di uno, non c’è che dire, un ottimo regalo per Natale!!!

18 dicembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi