Leggiuno

Eremo di Santa Caterina, no a possibili speculazioni

L'Eremo di Santa Caterina

L'Eremo di Santa Caterina

E’ una delle poche cose su cui non siano ammessi dubbi: l’Eremo di Santa Caterina del Sasso è un vero gioiello della nostra provincia. Concentra in sé, infatti, le cose migliori del nostro territorio: la fede, l’arte, il paesaggio. Sono dunque apprezzabili gli sforzi della Provincia di Varese nel tutelare e rendere più fruibile questo bene comune. Un impegno portato avanti da anni e che questa mattina è stato riassunto dal presidente Dario Galli.

Cascine con ghiacciaie già recuperate e già utilizzate dalla comunità monastica alla quale è affidato l’eremo. Ascensore realizzato, qualche impianto da completare, per la prossima estate anziani e portatori di handicap potranno raggiungere l’eremo e godersi il panorama evitando i 400 gradini. I quali sono stati, a loro volta, ristrutturati.

Ma questa mattina a Villa Recalcati si è toccato un vero punto strategico: come fare di un gioiello come l’Eremo di Santa Caterina “un luogo che non si rivolga solo ad un turismo di nicchia – ha detto Galli -, ma ad un turismo più ampio, che trovi qui un luogo in cui ristorarsi e fermarsi per qualche giorno, non condannato ad ogni costo al mordi e fuggi”. Con risorse della stessa Provincia, due milioni e 700 mila euro, è stata acquistata la proprietà Bassetti, un’area confinante con l’area dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso, che è costituita da due ville e da circa 91 mila metri quadrati di terreni agricoli e boschivi.

“L’acquisizione di questa area – ha spiegato Galli – punta a farne un uso pubblico intelligente, ristrutturandola in modo da renderla un punto di riferimento per i turisti, un luogo di accoglienza adeguato, un’area verde d’eccellenza”. Uno strumento, insomma, per rendere Santa Caterina ancora di più “un luogo magico – ha concluso il presidente della Provincia di Varese -, la cui atmosfera deve assolutamente essere preservata”. Dietro  questa acquisizione, sia pure non dichiarata, si intuisce la volontà di fermare qualsiasi, eventuale intento speculativo da parte di qualche soggetto privato.

15 dicembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi