Varese

“Don Bosco il musical” al Teatro Apollonio

Un momento del musical

Un momento del musical

Con “Don Bosco, il musical”, un grande successo che taglia il secondo anno di repliche, proposto al Teatro Apollonio domenica 22 novembre, alle ore 16, entra nel vivo la ricca stagione del Teatro di Varese, che anche quest’anno offre alle famiglie varesine delle occasioni intelligenti per divertirsi, senza tuttavia dimenticare valori irrinunciabili. Una scelta che certamente va apprezzata e sostenuta, in un momento in cui il mondo dello spettacolo sembra lontano anni luce dalla vita delle famiglie e dei più giovani.

Ecco allora che sul palco di piazza Repubblica arriva un beniamino del pubblico televisivo, l’applauditissimo Marcello Cirillo, protagonista del musical scritto e diretto da un maestro del genere come Piero Castellacci.  Dopo il successo di altri due lavori di grande successo “Forza venite gente” (dedicato al poverello d’Assisi) e di “Madre Teresa”, Castellacci torna in scena con un nuovo musical dedicato alla figura del più grande innovatore dell’educazione e della storia religiosa italiana, il torinese don Giovanni Bosco.

“Abbiamo deciso di intraprendere questa nuova avventura – spiega Castellacci – perché don Bosco è un personaggio attualissimo che avrebbe oggi, come ha avuto allora, un ruolo socialmente  importantissimo, specie in un mondo come il nostro, dove i valori sembrano non essere più importanti”.

Don Bosco fu infatti 150 anni fa una sorta di precursore degli odierni sindacati, quando in seguito ad un sogno, fu il primo ad immaginare la prima carta dei diritti per gli adolescenti costretti spesso già fin dall’infanzia a lavorare. Era un prete che viveva in mezzo alla gente, sulla strada. “Un operaio di Dio” come dice anche il titolo di uno dei brani più importanti del musical. Un prete da strada che faceva lavorare i giovani per sottrarli alla malavita. Un prete che educava ai valori. Un grande uomo con un cuore semplice e un’umiltà infinita. Umiltà confermata anche dalla sua decisione di fondare un ordine, quello  dei Salesiani, che non porta il suo nome ma quello di Francesco di Sales, un vescovo francese del XVI secolo.

20 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a ““Don Bosco il musical” al Teatro Apollonio

  1. fedrico il 7 dicembre 2009, ore 21:19

    musical ricco di emozioni, uno strepitoso marcello cirillo, vera rivelazione, con altrettanti bravissimi attori e ballerini. Finalmente uno spettacolo ricco nella sua semplicità, portatore di gioia e serenità in qiesto mare di nefandezze!!!! Assolutamente da non perdere.

    federico

Rispondi