Chiesa

Il varesino monsignor Giovanni Giudici, vescovo di Pavia, nuovo presidente di “Pax Christi”

Monsignor Giovanni Giudici

Monsignor Giovanni Giudici

Mons. Giovanni Giudici, varesino di nascita e vescovo di Pavia, consulente dell’Ucid regionale lombarda, è stato nominato all’unanimità dall’Assemblea dei Vescovi di Assisi nuovo presidente di Pax Christi.

Succede a monsignor Tonino Bello, a monsignor Bettazzi e, da ultimo, a monsignor Tommaso Valentinetti. Pax Christi, movimento cattolico internazionale per la pace, è conosciuta sia nelle azioni che promuove sia nei risultati che riesce a raggiungere.  Ha un forte radicamento nel Vangelo di Gesù Cristo. Molta parte dell’identità di Pax Christi è nell’incontro tra fede e vita, Vangelo e storia. Sono membri di Pax Christi tutti i laici ed i religiosi provenienti da tutti gli ambienti e da tutte le culture.

Il lavoro è focalizzato nel campo della smilitarizzazione e della sicurezza, della giustizia, dei diritti umani, della ecologia, dello sviluppo, della non violenza, dell’economia di giustizia e della riconciliazione. Pax Christi è basata sulla spiritualità, è un’organizzazione cattolica, ma è aperta a tutti i gruppi religiosi ed anche a coloro che non si riconoscono in alcun gruppo religioso.

17 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Il varesino monsignor Giovanni Giudici, vescovo di Pavia, nuovo presidente di “Pax Christi”

  1. luisa il 22 febbraio 2014, ore 08:09

    grande giudici vieni a milano

Rispondi