Cinema

L’associazione culturale “Free Zone” invita a Varese un famoso maestro del cinema italiano

Pietro Marcello

Pietro Marcello

Dopo la rassegna “La Settimana del Documentario”, è tempo di altri progetti per la nuova associazione culturale varesina “Free Zone”, diretta dal critico cinematografico Maurizio Fantoni Minnella. In particolare, in programma c’è la rassegna, che si riallaccia alla Settimana, dal titolo “Documentari in corso”, una serie di sei pellicole che sarà proposta sempre presso la Sala Urano del Multisala Impero di Varese, che ci porterà fino a settembre, quando cadrà la “Settimana del Documentario” seconda edizione.

“La nuova edizione avrà una durata di sette giorni – dice Fantoni – con grandi ospiti e diverse iniziative collaterali”. Nel frattempo, tra i documentari che saranno presentati alla Sala Urano, ci sarà “La bocca del lupo” del regista Pietro Marcello. La pellicola è a metà tra documentario e poema visivo, e racconta la storia d’amore tra Enzo, immigrato da giovane a Genova, e Mary, che Enzo conosce in carcere. Il rapporto tra due outsider vive sullo sfondo di una città-fantasma di reietti, il cui passato emerge attraverso rari filmati d’archivio. Il titolo allude a un celebre romanzo ottocentesco di Remigio Zena, ambientato nei vicoli genovesi.

Tra gli eventi culturali, invece, organizzati da “Free Zone”, c’è l’incontro a Varese con un regista italiano molto popolare. Un maestro del cinema di cui è conosciuta la produzione più di cassetta, mentre si ignora la precedente produzione di qualità, che spesso è nota soltanto ai più raffinati cinefili. Di questi anni meno conosciuti, “Free Zone” proporrà tre pellicole, oltre ad un incontro con il regista. Ma ci torneremo.

16 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi