Basket

Cimberio, la Virtus è troppo forte. E Masnago viene espugnata

Gergati e Cotani stoppati dalla difesa bianconera (Foto Bertoni)

Gergati e Cotani stoppati dalla difesa bianconera (Foto Bertoni)

Quattro partite in casa, tre sconfitte: non è buono il ruolino casalingo della Cimberio, che perde anche con una Bologna più incerottata di lei e si interroga sull’effettiva efficienza del gruppo allestito in estate. Gli infortuni di Galanda e Slay sono macigni per un roster in cui nessun reparto dà assolute garanzie: maluccio la regia (Childress anonimo, Passera negativo), a corrente alternata i tiratori (e comunque la ritrovata vena di Morandais fa ben sperare: serve come il pane), carenti i lunghi superstiti (Tusek fuori forma, Martinoni non pervenuto, Cotani lottatore ma da solo non può tener su la baracca).

Morale: la Virtus (che fa a meno di Blizzard e Fajardo, perde subito Penn e dovrà aspettare a lungo il play titolare Collins) passa a Masnago con relativa facilità. Le basta servire a dovere i lunghi, armare il braccino caldo di Vukcevic e serrare le fila in difesa. Varese ricuce il primo allungo felsineo, ma alla distanza non ha le armi per ribattere alla buona continuità offensiva delle V nere. Al contrario, i biancorossi s’incartano di brutto in diverse occasioni: la latitanza dei play e l’assenza di un perno del gioco come Galanda sono letali. Non è detto che con Gek in campo sarebbe cambiato il risultato, ma il copione tattico certamente sì.

La novità è che nel dopogara Pillastrini fa una cosa inedita: invoca rinforzi. Il ragionamento è semplice: questi siamo, ma zoppi non andiamo da nessuna parte, quindi bisogna puntellare l’organico. Come? Lo dirà il triumvirato Pilla-Cecco-Max, ammesso che Castiglioni e Cimberio aprano i cordoni della borsa.

CIMBERIO VARESE-VIRTUS BOLOGNA 68-78

Progressione 14-22, 35-38, 48-58.

VARESE Passera 4, Morandais 20, Antonelli 2, Mian, Galanda ne, Thomas 12, Zahariev ne, Martinoni 6, Cotani 8, Tusek 6, Childress 5, Gergati 5. All. Pillastrini.

BOLOGNA Penn, Koponen 8, Baldi Rossi ne, Righetti, Fajardo ne, Sanikidze 12, Maggioli 6, Moss 18, Negri 2, Fontecchio 2, Vukcevic 17, Hurd 13. All. Lardo.

Arbitri: Cicoria, Seghetti, Capurro.

Note:  spettatori 3.242, incasso 35.207 euro. Tiri da due: Va 15/39, Bo 22/38. Tiri da tre: Va 9/25, Bo 5/13. Tiri liberi: Va 11/18, Bo 19/24. Rimbalzi: Va 33, Bo 33. Cinque falli: 37’05” Morandais (61-66), 38’03” Martinoni (64-69).

FOTOGALLERY

15 novembre 2009 Stefano Affolti s.affolti@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi