Varese

Parcheggio, nulla di fatto. E tornano le scuole

Villa AugustaAncora nulla di fatto per il parcheggio sotterraneo di Villa Augusta. Nonostante la presenza massiccia in aula della maggioranza dopo le passate defezioni, e benché il presidente Morello si sia attenuto rigidamente all’osservanza dei tempi per gli interventi in aula,  tuttavia l’ostruzionismo delle opposizioni ha avuto la meglio. Si è arrivati a discutere il 14° emendamento (su una trentina depositati) e poi tutto è stato rinviato alla prossima seduta, in programma per giovedì 12 novembre.

Per ogni emendamento messo ai voti, ieri sera sono intervenuti Alessio Nicoletti (Movimento Libero), Pippo Pitarresi (Comunisti italiani), Angelo Zappoli (La Sinistra), qualche volta anche il Pd. Dopo avere preso la parola all’inizio, i consiglieri di maggioranza hanno scelto di non intervenire. E questo nonostante gli inviti a parlare che venivano  soprattutto da Movimento Libero.

Al momento resta ancora sul piatto metà degli emendamenti. Una quantità destinata a ridursi ad una decina, ma non è questo il problema principale. Con il prossimo Consiglio tornerà in aula la controversa questione della riorganizzazione della rete scolastica, con la coda di polemiche destinata a trascinarsi dietro e con l’assessore Tomassini che dovrà proporre un provvedimento finale, che poi passerà alla valutazione del Consiglio provinciale. La maggioranza di Palazzo Estense sceglierà di proseguire sull’autosilo di Giubiano o darà la precedenza all’urgente  questione delle scuole con un’inversione dei punti all’ordine del giorno? Un interrogativo che riceverà una risposta soltanto quando sarà fatto l’appello in aula giovedì prossimo.

6 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi