Varese

“Stai con noi”. A2A riuscirà a convincere i varesini?

visual_ambienteAnche a Varese è partita la campagna d’autunno di A2A per promuovere offerte per la fornitura di gas ed energia elettrica con tariffe a “prezzo sicuro”: così, a circa nove mesi dal patto che ha portato  Aspem all’interno del colosso bresciano-milanese dell’energia, nella cassetta delle poste dei cittadini è stato infilato il plico della campagna “stai con noi” e in piazza Repubblica è presente un gazebo con relativi giovani disposti a dare informazioni.

Di fronte a un così massiccio dispiegamento di forze l’associazione di tutela dei consumatori invita alla massima prudenza. “Il passaggio al mercato libero – spiega Marisa Mentasti, responsabile dello sportello Adiconsum di Varese – dà margini di risparmio solitamente risicati, di fronte ai quali occorre anche valutare i disagi ai quali si va incontro”. In particolare la considerazione vale per la fornitura di energia elettrica, che A2A propone come novità assoluta rispetto a quanto accadeva con Aspem.

“Il contatore – spiega la Mentasti – resta di chi lo ha installato e spesso ciò implica notevoli disagi nella fatturazione che per mesi resta doppia o che può avere conguagli dopo lunghi periodi imponendo inutili balzelli in fatto di Iva. Questo è quello che è accaduto con altri fornitori rispetto ad Enel”. Analoghe le vicende che hanno interessato ed ancora interessano cittadini della zona di Vedano e Venegono che, nel campo della telefonia, hanno scelto di passare al mercato libero con Tele2 e sono rimasti senza linea telefonica. A non piacere del tutto ad Adiconsum è poi la scelta di comprendere nell’offerta una copertura assicurativa, gratuita, per gli interventi di assistenza nell’abitazione. “Polizze di questo tipo sono spesso fatte per trarre in inganno e quando si ha veramente bisogno i risarcimenti poi non arrivano”.

In generale comunque rispetto all’offerta, il consiglio è quello di ponderare sempre bene le proprie scelte. “La nostra non è una posizione pro o contro l’offerta di A2a o di altri operatori: diciamo solo di fare attenzione anche nella scelta delle tariffe cosiddette biorarie: il rischio è che nella fascia di prezzo più alto si paghino dei veri e proprio salassi”. Per aiutare i consumatori a scegliere Adiconsum mette a disposizione un vademecum dedicato proprio al mercato delle liberalizzazioni che cerca di dipanare dubbi e incertezze in fatto di offerte e tariffe. “La sensazione comunque – conclude la Mentasti – è che con il passaggio in A2a stia succedendo per Aspem quello che è successo alle Banche locali quando sono confluite in gruppi più grandi: si rischia di perdere il legame con il territorio”.

4 novembre 2009 Paola Provenzano p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a ““Stai con noi”. A2A riuscirà a convincere i varesini?

  1. Alessio il 4 novembre 2009, ore 23:18

    ma roba da matti! Le associazioni dei consumatori prima chiedono la liberalizzazione a gran voce, e poi appena arriva A2A a proporre qualcosa di nuovo rispetto a Enel cominciano a fare terrorismo psicologico!
    Il paragone con la telefonia poi non sta ne in cielo ne in terra: sono due cose completamente diverse, che senso ha paragonare il mercato dell’energia con quello dei telefoni?!
    Sulla polizza poi una domanda ad Adiconsum: ma le condizioni le hanno lette o parlano tanto per dare fiato alla bocca?! Sono qui e mi pare che siano molto chiare: http://www.metamer.it/clienti_dom/CGA_Polizza-A2A_SpA%5B1%5D.pdf

  2. Pietro il 5 novembre 2009, ore 12:21

    Sono d’accordo con Alessio.
    Anzi, dirò di più, mi è arivato il plico e devo dire che così male la proposta non è.
    Le tariffe di elettricità stanno ricominciando a crescere dopo la tregua da inizio 2009 e il gas lo farà da gennaio 2010.
    Perciò benvenga una proposta che consente di fissare il prezzo, anche se solo una parte.
    Per quanto riguarda l’assicurazione mi sembra di ricordare che sia una Polizza Europ Assistance, bhè oltre che dire che è il leader per questo genere di polizze posso solo raccontare che in autostrada ( altro genere di polizza che ho con Europ Assistance ) sono rimasto a piedi e il servizio si è dimostrato efficientissimo.
    Ah, le condizioni complete della polizza le ho trovate su http://www.staiconnoi.a2a.eu.

    Ma le associazioni dei consumatori non dovrebbero fare informazione anzichè “terrorismo”.
    E poi… il fornitore resta ASPEM Energia!

Rispondi