Arte

Un albero e un uomo dialogano. Così nascono una mostra e uno spettacolo di teatro-danza

Memorie_del_legnoDebutta la rassegna “Memorie del Legno. Dialogo fra un albero e l’Uomo”, esposizione d’arte visiva e performance di teatro-danza, nuova produzione della compagnia teatrale varesina Artistec. A Varese, il 15 novembre alle ore 18, presso il Teatro Apollonio, sarà presentata per la prima volta “Memorie del Legno. Dialogo fra un albero e l’Uomo”, esposizione d’arte visiva e performance di teatro-danza, firmata da Metello Faganelli, nuova produzione della compagnia Artistec. Si tratta di uno spettacolo di teatro-danza fortemente legato al nostro territorio e, in particolare, ai suoi aspetti naturalistici che, al di là della dimensione favolistica e delicatamente poetica rappresentata, intende proporre la conoscenza, il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente come occasione di crescita individuale e sociale, momento di incontro tra un passato ideale e remoto e un futuro, ormai prossimo, sempre più tecnologico. L’attore protagonista, con l’ausilio di due attrici danzatrici, narrerà storie che hanno per soggetto gli alberi, il lago e la montagna. Sulla scena saranno presenti anche alcuni legni dalle forme antropomorfe, raccolti sulle sponde del Lago Maggiore, che assumeranno la valenza di personaggi e offriranno spunti di riflessione sulla bellezza dei luoghi in cui abitiamo e sull’importanza della loro tutela. La performance prevede inoltre la proiezione di un video girato in locations particolarmente suggestive della Provincia di Varese, in cui viene narrata una parte della trama dello spettacolo dal vivo; luoghi selezionati per il loro notevole valore culturale, storico e naturalistico, che rappresentano e valorizzano il territorio dell’Insubria. I legni antropomorfi, sapientemente rielaborati dalle mani dello scultore, hanno dato vita ad una serie di opere d’arte saranno esposte nel foyer del teatro; la mostra d’arte visiva, evento collaterale dello spettacolo teatrale, sarà visitabile fino al 29 novembre. Il progetto “Memorie del Legno. Dialogo fra un albero e l’Uomo” prevede pertanto lo spettacolo, il video e la mostra d’arte; componenti che traggono forza l’una dall’altra articolando un discorso complesso ma che, analizzate singolarmente, vivono di vita propria. L’iniziativa ha carattere itinerante; proposta per la stagione 2009-2010 in diversi Comuni della Provincia di Varese e di quella di Novara, si snoderà prevalentemente lungo le sponde del Lago Maggiore, avvicinando molteplici tipologie di pubblico nel tentativo di dimostrare come un tema così attuale come l’ecologia possa offrire un valido spunto per possibili interpretazioni artistiche e teatrali.

3 novembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi