Sport

Imperia mette ko la Yama Von. Riscatto possibile contro la Roma Pallanuoto

Un momento della garaLa Yamamay Varese subisce il secondo ko stagionale: le biancorossoblu, infatti, sono state sconfitte 10-9 dalla Linea Mediterranea Imperia. Alla YamaVon non sono bastate una super Livia Fantasia, autrice di un poker, e le splendide parate di Ilse Van Der Meijden per avere la meglio sulle liguri. Imperia passa subito in vantaggio con un goal di Rivisi. Il pareggio arriva un minuto dopo grazie ad un rigore di Silvia Motta, ma una perfetta combinazione tra Russo e Pomeri riporta in vantaggio le padroni di casa. La Yamamay non si fa intimorire e, grazie alle parate di Van Der Mejden, a un goal di Mendozza e ad una tripletta di Livia Fantasia, decisamente in forma nazionale, si porta sul 5-2. Pomeri, in apertura del secondo periodo, realizza il terzo goal dell’Imperia ma, subito dopo, Rambaldi sfodera la specialità di casa, il tiro dalla lunga distanza, e segna la rete del 3-6.L e padrone di casa non accusano il colpo e accorciano le distanze grazie ai goal di Carrega e Rivisi. Il terzo periodo si apre con una bellissimo tiro da fuori di Motta che realizza il temporaneo 7-5. Vettorello e Fantasia portano la Yamamay sul 9-5, ma, quando tutto lasciava presagire ad una vittoria delle biancorossoblu ecco la reazione di Imperia: le padrone di casa sfruttano al meglio le superiorità numeriche e, spinte dal calorosissimo pubblico della piscina comunale, raggiungono il 9-9. Subito dopo il pari Jacopo Bologna, stizzito da alcune decisioni arbitrali, viene espulso dal sig. Bianco per comportamento non regolare. Van Der Meijden e Giulia Gorlero diventano le protagoniste dell’ultima frazione di gioco, respingendo tutti gli attacchi avversari. Imperia, galvanizzata dal parziale di 4-0, ci crede fino alla fine e riesce a passare in vantaggio durante l’ultimo minuto di gioco grazie ad un rigore della Pomeri. Nonostante un bel gioco, quindi, la Yamamay Varese torna a casa con 0 punti. L’occasione per riscattarsi è, però, dietro l’angolo; mercoledì 4 novembre, alla piscina comunale di Varese, arriva la Roma Pallanuoto. Una vittoria davanti al pubblico amico servirà sia per risollevare il morale della squadra che per riportarsi nelle zone nobili della classifica. “In questa partita è venuta fuori la gioventu’ della squadra – ha dichiarato Jacopo Bologna ,allenatore della Yamamay Varese -. Una squadra che deve ancora crescere dal punto di vista tecnico tattico. Mi dispiace che per tre quarti di gara siamo stati in partita e poi, alla fine, non abbiamo preso nemmeno un punto.Tatticamente siamo stati ingenui e non siamo riusciti a mantenere la lucidità necessaria per portare a casa il risultato”.

31 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi