Economia

Tavolo di concertazione contro la crisi. Avanti, piano piano

Villa Recalcati

Villa Recalcati

Un incontro con il mondo delle banche, un più preciso monitoraggio sulla situazione occupazionale e un appello a parlamentari e consiglieri regionali per aumentare il ricorso alla cassa integrazione straordinaria e a quella in deroga al fine di sostenere, in caso di crisi, le imprese con meno di 15 dipendenti. Sono questi i punti salienti emersi durante il tavolo di concertazione svoltosi a Villa Recalcati a un anno dall’inizio della crisi e a sette mesi esatti dall’ultimo incontro che aveva avuto sempre come protagonisti i vertici di Provincia di Varese e Camera di Commercio insieme alle associazioni di categoria e alle sigle sindacali. Obiettivo dichiarato dell’incontro era quello di fare nuovamente il punto della situazione. Si è dunque parlato di difficoltà nell’accesso al credito, di problemi nel monitorare esattamente i dati sul ricorso alla cassa integrazione e delle difficoltà delle micro imprese rispetto all’attivazione della cassa integrazione. Tutti i rappresentanti seduti al tavolo hanno manifestato la loro preoccupazione. “È emerso – ha dichiarato il presidente della Provincia Dario Galli – che la situazione non è drammatica, anche se non c’è ancora un segnale forte per quanto riguarda l’auspicata ripresa economica”. Da qui la necessità di intervenire sui tre fronti sopra indicati con quelle che, più che soluzioni, restano per il momento indicazioni verso le quali muoversi: in attesa che fra qualche mese si possano finalmente cogliere i primi frutti.

20 ottobre 2009 Paola Provenzano p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi