Scuola

Provveditore in Comune per un summit sulle scuole

Claudio Merletti

Claudio Merletti

Summit urgente, questa mattina, tra il provveditore Claudio Merletti e i vertici dell’amministrazione comunale di Varese, il sindaco Fontana, il vicesindaco De Wolf e l’assessore ai Servizi educativi Tomassini. Un incontro che si è svolto a Palazzo Estense (e definito da De Wolf “informale”) prima che si riunisse la Giunta. Facile comprendere che al centro del confronto ci sia stato il controverso piano di razionalizzazione delle scuole di Varese targato Giunta Fontana, che non finisce di suscitare preoccupazioni e malumori da parte di genitori e insegnanti. Non è un caso che l’incontro sia avvenuto dopo che il Provveditore ha incontrato una delegazione di genitori della scuola IV Novembre, la scuola che alla fine dovrà pagare il prezzo più caro del piano del Comune, dato che sarà smembrata tra la Don Rimoldi e la De Amicis di Valle Olona. Il Provveditore Merletti ha sollecitato un incontro per comprendere meglio le intenzioni del Comune circa la rete scolastica, forse anche sollecitato dai cambiamenti che si sono succeduti: si è infatti passati da un piano numero uno, che prevedeva una serie di chiusure indiscriminate, ad un piano numero due, che ha congelato la situazione, dopo un incontro dei partiti di maggioranza. Prima di tornare in Consiglio, come confermano dalla Giunta, si potrebbe anche arrivare ad un piano numero tre. Le preoccupazioni del Provveditore potrebbero finire per essere un ulteriore scoglio per la Giunta, accanto alle contestazioni di genitori e insegnanti.

14 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi