Cultura

A Luino Isella, grande dimenticato

Dante Isella

Dante Isella

Il Centro Culturale Frontiera organizza un “Pomeriggio con Dante Isella”. Il 24 ottobre, alle ore 17, presso Palazzo Verbania di Luino, si terrà un omaggio allo studioso di fama internazionale nato e vissuto a Varese, scomparso nel dicembre di due anni fa. Isella, già docente universitario di Letteratura Italiana in molti atenei celebri tra cui l’Università di Pavia e il Politecnico Federale di Zurigo, ta uno dei maestri più riconosciuti nel campo degli studi filologici e letterari. A Clelia Martignoni (Università degli Studi di Pavia), collaboratrice del celebre professore, il coordinamento dei contributi di Ottavio Besomi (Politecnico Federale di Zurigo), di Ferruccio Cecco (Liceo Cantonale di Bellinzona) e di Felice Milani (Biblioteca Civica di Pavia). Durante la sua vita, con la sua incessante ricerca, Dante Isella ci ha accompagnati in un vero e proprio viaggio nella letteratura di Lombardia, “una delle regioni più inquietamente mosse e fantasiosamente espressive della nostra geografia letteraria” (Isella), grazie ad una ragguardevole serie di edizioni critiche e, spesso, riccamente commentate, di opere di aun’utori celebri, tra i quali Alessandro Manzoni (Postille al Vocabolario della Crusca nell’edizione veronese, Tutte le Lettere), Eugenio Montale (Mottetti e Occasioni) e Vittorio Sereni (Poesie). L’attrice Silvia Priori leggerà testi tratti da queste opere. Intervengono alla manifestazione in ricordo di Dante Isella: Clelia Martignoni, Università degli Studi di Pavia, il professore associato Ottavio Besomi, Politecnico Federale di Zurigo, il professore emerito Ferruccio Cecco, Liceo Cantonale di Bellinzona, docente Felice Milani, direttore della Biblioteca Civica “Carlo Bonetta” di Pavia.

14 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi