Cultura

Costruire rispettando la natura. A Voltorre grande convegno di bio-architetti con contorno di Slow Food

casettAL’Anab (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica), la prima Associazione fondata in Italia con l’obiettivo di diffondere e promuovere il tema del progettare, costruire ed abitare in accordo con gli equilibri naturali e con lo sviluppo sostenibile, dal 1989, anno della sua costituzione, promuove su tutto il territorio nazionale un’intensa e qualificata attività formativa e divulgativa. Anab è presente sul territorio della provincia di Varese da 10 anni, svolgendo la propria attività didattica, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC di Varese, attraverso il corso Scuola di Architettura Naturale. A partire dalle più recenti esperienze maturate nel contesto del corso, che verrà riavviato anche per il biennio 2009-2010, nasce l’idea di presentare ai differenti ordini di operatori professionali, alle amministrazioni locali, agli enti privati e a tutta la comunità, attraverso una mostra allestita al Chiostro di Voltorre (Gavirate, VA) i progetti concepiti dai corsisti su un tema che certamente è al centro della nostra vita collettiva e individuale e che è, per più aspetti, simbolica rispetto al futuro che attende il nostro ambiente e la nostra società: la scuola per l’infanzia. Per offrire una panoramica sulle molte sfaccettature di una progettazione così particolare come quella dell’edilizia scolastica, che nel suo divenire non può prescindere dal confronto con lo sviluppo psico-fisico del fruitore bambino e che, tra altri punti di strategico interesse, rappresenta un parametro di valutazione dell’impegno delle amministrazioni rispetto alla propria cittadinanza, Anab intende realizzare un convegno con un ampio tavolo di lavoro che vedrà succedersi interventi di progettisti italiani e stranieri, di amministratori locali, educatori e operatori scolastici. Attraverso la presentazione dei momenti chiave della progettazione e di alcuni esempi di esperienze innovative a livello locale e europeo, si vuole sottolineare come i principi, le modalità, i materiali propri del costruire dell’Architettura bioecologica, che da sempre pone al centro del progetto la salute fisica e psicologica dell’individuo e la sostenibilità ambientale, possano farsi strumento educativo primario nell’offrire al bambino, creatura così sensibile e ricettiva, uno spazio adeguato per la crescita, spazio in cui sviluppare in forma equilibrata attenzione al rapporto tra le persone e l’ambiente, consapevolezza del luogo e della natura, senso civico. Non solo un modello, ma una possibilità. Il convegno si svolgerà presso il Chiostro di Voltorre il prossimo 16 ottobre dalle ore 9 alle ore 18.30 (alle 17.30 presentazione del corso e a seguire inaugurazione dell’esposizione dei progetti) ed è rivolta non solo ai professionisti e tecnici, ma alle amministrazioni pubbliche, alle fondazioni, agli educatori, alle famiglie e in generale a tutti coloro che vogliano approfondire la lettura del progettare e costruire secondo principi bioecologici.

PROGRAMMA: 9.30 – presentazioni e saluti;

Ore 10 UNA VISIONE MULTIDISCIPLINARE, modera Marco Ardemagni – giornalista RAI RADIO2 – Caterpillar; arch. Siegfried Camana – Presidente ANAB, Una casa naturale per i più piccoli; dott. Paolo Lauriola – ISDE Italia – Stefano Zauli Sajani – ARPA Emilia Romagna, Ambiente scolastico e salute infantile; dott.sa Naike Michelon – Psicologa, La scuola dell’infanzia e le sue forme; dott. Giordano Cusini – Direttore scuola dell’infanzia – Associazione percorsi per crescere, Un’esperienza concreta: scuola dell’infanzia Antonini a Morazzone (VA); Rappresentante nazionale – Associazione Slowfood, Progetti slowfood per l’educazione alimentare e al gusto; sig. Ivanovich Rovetta – Fiduciario Slowfood Varese, Slowfood per i bambini: i progetti “pensa che mensa” e “orto in condotta”; dott. Antonio Antonellis – Preside istituto comprensivo Vidoletti – Varese, presentazione di alcuni progetti locali: orto in condotta e pedibus.

Ore 15 PROPOSTE, PROGETTI E REALIZZAZIONI

modera Marco Ardemagni – giornalista RAI RADIO2 – Caterpillar; arch. Piero Bruno – Bruno Fioretti Marquez Architekten – Berlino, La città dei bambini. Progetto della nuova scuola per l’infanzia di Cassarate – Lugano – Svizzera; arch. Giancarlo Allen segretario Nazionale ANAB

Architettura naturale: fare, conoscere, cambiare. Progetti e realizzazioni di scuole per l’infanzia in Italia.

TAVOLA ROTONDA CONCLUSIVA CON I RELATORI

Ore 17.30 SCUOLA DI ARCHITETTURA NATURALE – VARESE 2009/2010

arch. Chiara Bianchi – Commissione sostenibilità Ordine Architetti di Varese

arch. Giovanni Dal Cin – Coordinatore ANAB – settore formazione – responsabile corso

Ore 18.30 INAUGURAZIONE MOSTRA PROGETTI LABORATORI ANAB

APERITIVO CON PRODOTTI LOCALI a cura della Condotta SLOWFOOD di Varese

12 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi