Regione

“Rosa camuna” che parla varesino. Sul podio anche la Teresa e la Mabilia

I Legnanesi

I Legnanesi

Prestigioso riconoscimento, “Lombardia per il Lavoro”, al cantautore lagheé Davide Van De Sfroos, ma anche ad una delle compagnie più amate in Lombardia, “I Legnanesi”, il gruppo teatrale fondato da Felice Musazzi nel 1949 all’oratorio maschile di Legnarello, e che da quel momento, nonostante divisioni e riunificazioni, è riuscito ad imporsi mettendo in scena le vicende della famiglia Colombo, con la Teresa, la figlia Mabilia e il marito Giovanni. Sono due tra i tanti che riceveranno dal presidente Roberto Formigoni i premi “Rosa camuna 2009″ e “Lombardia per il lavoro 2009″. Ma merita una particolare sottolineatura lo speciale premio alla memoria per la scrittrice e traduttrice Fernanda Pivano, una figura alla quale è stato dedicato il primo appuntamento del Festival del Racconto legato al Premio Chiara. Il riconoscimento del Pirellone, quest’anno, appare a forti tinte varesine, se si pensa che alcuni dei premiati arrivano dal nostro territorio. “Lombardia per il lavoro” a Giorgio Merletti, nato ad Arsago Seprio, presidente di Confartigianato Varese, vicepresidente di Confartigianato Lombardia e membro della Giunta esecutiva di Confartigianato nazionale. Merletti è impegnato dal 1972 nell’azienda di famiglia specializzata nella falegnameria per l’edilizia e carpenteria. Premiato anche Renzo Stellini, nato a Samarate, che entra giovanissimo nell’azienda paterna, conciliando lavoro e formazione scolastica. Nel 1984 acquisisce la Tessitura Tosi di Busto Arsizio, la piu’ antica fabbrica di tessuti della zona. La Tessitura Stellini estende il campo di attivita’ anche alla filatura di polipropilene e alla tessitura a maglia e in pochi anni conquista il mercato europeo e mondiale. “Rosa Camuna” a Gina Lamon, nata a Noale (Venezia), trasferita a Varese, condivide l’attività del marito, fondatore di un’industria metallurgica. Contemporaneamente si dedica alle opere di beneficenza. Amplia e rimette a norma la Casa di riposo San Gaetano a Cairate, frazione di Sumirago, e dona allo stesso Comune un asilo nido per quarantacinque bambini. Ma non è finita qui: i premiati riceveranno multipli di due sculture realizzate dagli artisti varesini Marcello Morandini (per il premio “Rosa Camuna”) e Floriano Bodini (per il premio “Lombardia per il lavoro”). La consegna dei premi avverrà lunedì 5 ottobre nel corso di una cerimonia, all’Auditorium Gaber della Regione Lombardia (piazza Duca d’Aosta 3 – Milano), con inizio alle ore 17. “Il Premio Rosa camuna e il Premio Lombardia per il Lavoro – ricorda il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni – sono stati istituiti per iniziativa del mio governo, nel 1997 e 1996, per riconoscere l’impegno e l’operosità di uomini e donne lombardi che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo economico e sociale della regione o che si sono distinti nel campo della cultura, dell’impegno civile e sociale e della creatività”.

4 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi