Economia

Mancano all’appello 700 periti tecnici. E gli industriali “adottano” l’Isis Newton di Varese

perito_tecnicoA poche settimane dal ritorno sui banchi, ma soprattutto a ridosso stagione dell’orientamento nelle scelte future per i ragazzi delle scuole medie, gli industriali varesini lanciano il loro appello a favore della formazione professionale. Più che un appello, visti i numeri, si è di fronte a un paradosso: a Varese ogni anno vi è un diplomato tecnico ogni 10 imprese, un numero neppure sufficiente a garantire il ricambio generazionale rispetto a chi va in pensione. Lo scorso anno, all’appello, mancavano circa 700 neo diplomati in materie tecnico professionali per coprire il bisogno di nuovi addetti espresso dalle imprese del territorio. “In  provincia  di  Varese  -  spiega  Alberto Ribolla, ex-presidente della locale  Unione  Industriali e oggi coordinatore del Club dei 15, il network della  associazioni provinciali di Confindustria ove è più alta l’incidenza del   manifatturiero  nella  formazione  del  Pil  -  nell’anno  scolastico 2007-2008  si  sono  diplomati  4.678  giovani,  di cui 1.848 in scuole con indirizzi di studio focalizzati sull’industria. Il fabbisogno delle imprese è  di  circa  2.500 diplomati all’anno. Ciò significa che da noi, con oltre 11 mila  aziende  e  oltre  115 mila addetti, disponiamo di solo un diplomato ogni  dieci fabbriche e ogni cento addetti. Sono numeri neppure in grado di assicurare il turnover”. Oggi in Italia le professioni tecniche rappresentano il 22% del totale e anche se dopo 17 anni di continuo calo le iscrizioni agli istituti  tecnici  e  professionali  sono  riprese  (con un più 0,6%)  il problema per gli imprenditori locali resta quello di trovare manodopera qualificata. La ricetta suggerita dall’Unione degli industriali varesini? “Sviluppare la  cultura  tecnica  valorizzando gli istituti secondari superiori che,  in  diversi  casi,  risalgono alle scuole tecniche messe in piedi proprio da imprenditori”. Da qui l’impegno all’interno del club dei 15, con un progetto ad hoc rivolto ad avvicinare sempre più il mondo della scuola e quello delle imprese, attraverso “l’adozione” sul territorio di un istituto tecnico che, nel caso di Varese, è l’Isis Newton di via Zucchi.

1 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi