Varese

Fumata nera per la Caserma Garibaldi. Per ora nulla di fatto

Caserma Garibaldi

Caserma Garibaldi

Fumata nera, ieri, al primo incontro tra gli esperti del Politecnico di Milano e il Comune di Varese, rappresentato dal sindaco Fontana, dall’assessore Binelli e dal segretario generale Ciminelli, sulla riqualificazione dell’area Caserma Garibaldi-piazza Repubblica. Un incontro atteso da tempo per capire tempi e costi di un’operazione urbanistica che già si profila molto complessa e costosa, oltre che di grande impatto sulla fisionomia del centro cittadino, che si è concluso con un nulla di fatto. Non nasconde, infatti, una punta di delusione, il sindaco Attilio Fontana. “E’ stato un incontro interlocutorio, in cui si è iniziato ad entrare nel merito, ma che non mi ha fornito tutti quegli elementi di valutazione (soprattutto economica) che mi sarei aspettato. Quegli elementi che consentono poi a chi amministra di decidere quale soluzione adottare”. E’ da tempo che si parla di questo progetto, più volte annunciato e più volte riposto nel cassetto in questi anni. Tra gli effetti che l’intervento comporta, c’è anche la realizzazione di una nuova sede teatrale nell’area della Caserma Garibaldi. A questo punto si preannuncia un ulteriore approfondimento in Giunta, per stabilire se il progetto possa ancora concretizzarsi e, se sì, a quali condizioni.

1 ottobre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi