Cultura

Il Chiara apre “on the road”: la “Nanda” secondo la Sgarbi e Casale

Elisabetta Sgarbi

Elisabetta Sgarbi

Ottima scelta per inaugurare il Festival del Racconto targato Premio Chiara, la sera di sabato 3 ottobre, alle ore 21, presso Villa Recalcati a Varese. Un’apertura nel nome e nel ricordo di Fernanda Pivano, la grande outsider della nostra critica e della nostra editoria. Sarà infatti un atteso “Omaggio a Fernanda Pivano” che aprirà il lungo ottobre culturale organizzato dall’Associazione Amici di Piero Chiara. Tra l’altro “la Nanda” aveva fatto parte della giuria dello stesso Chiara nelle prime cinque edizioni del Chiara. Parteciperanno Elisabetta Sgarbi, editor Bompiani, la casa editrice che ha pubblicato i bellissimi “Diari”, curati da Enrico Rotelli, assistente della scrittrice dal 2004, un autentico Zibaldone “on the road”, in cui i ricordi si mescolano ad acute osservazioni sulla letteratura e non solo. Sarà presente anche il critico letterario e giornalista del Corriere della Sera, Antonio Troiano. Ma la presenza più interessante è quella del cantautore Giulio Casale, ex leader degli “Estra”, che per la prossima stagione teatrale al Piccolo Teatro di Milano ha in cartellone lo spettacolo “La canzone di Nanda”, dedicato proprio a Fernanda Pivano, dopo avere già dedicato spettacoli a Giorgio Gaber. Durante la serata saranno proiettate immagini inedite della Pivano con i suoi amici scrittori.

30 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi