Cinema

La rassegna “Un posto nel mondo” ricorda la figura del prete antifascista don Primo Mazzolari

argine_004Prime indiscrezioni sulla rassegna “Un posto nel mondo” 2009, la rassegna del cinema di impegno sociale e politico che quest’anno taglia il traguardo della sua ottava edizione. Promossa da Filmstudio ’90 insieme ad un ricco cartello di associazioni di Varese, come Acli, Arci, Auser, Cgil-Cisl-Uil, Cesvov e molti altre, la rassegna culturale punterà quest’anno anche a riscoprire una grande figura di prete, don Primo Mazzolari, in occasione del 50° anniversario della morte del parroco di Bozzolo, profeta di pace e precursore del Concilio e del dialogo interreligioso. Saranno ben quattro le serate all’interno della rassegna in cui sarà riproposto “L’uomo dell’argine”, uno sceneggiato prodotto dalla Rai e diretto da Gilberto Squizzato, autore-regista-giornalista originario di Busto Arsizio. Si tratta di una fiction “low budget” (cioè a “basso costo”), dove il coraggioso prete antifascista è stato interpretato da Emanuele Fortunati e da Maurizio Tabani che impersonano le due stagioni di Mazzolari, prima giovane pretino a Cicognara e poi parroco di Bozzolo. La vita e il coraggio di don Primo Mazzolari ( 1890-1959) in un film che descrive, anche con le immagini dell’epoca, la vita della campagna lombarda fra le due guerre. Un profeta della pace e dei diritti dei poveri, che si oppose al fascismo rischiando la vita, subendo carcere e attentati, e attirandosi le ripetute condanne dell’autorità ecclesiastica per la sua lettura radicale del Vangelo, fino alla piena riabilitazione da parte di Giovanni XXIII pochi giorni prima della morte. Il film, nato da un’idea di Ennio Chiodi e dello stesso Squizzato, inserisce organicamente nel racconto le autentiche immagini di archivio dell’epoca (filmati dell’Istituto Luce e di Combat film) per descrivere i fatti storici e le condizioni di vita del tempo, dalla vita dei contadini padani alle lotte della Resistenza. Sede dell’iniziativa promossa da “Un posto nel mondo” sarà la parrocchia di Bolladello, frazione di Cairate (Varese).

26 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi