Cultura

Piccoli editori in mostra a Belgioioso

Romano Bilenchi

Romano Bilenchi

Non è il Festival di Mantova, ma merita la grande attenzione che merita. Parliamo della kermesse ospitata dal Castello di Belgioioso (Pv), che ha per titolo “Parole nel tempo”, tradizionale appuntamento con la piccola editoria che quest’anno è in programma il 26 e il 27 settembre. Giunta all’edizione numero 19, la mostra mercato, nata in un isolato castello pavese, e che da sempre costituisce un punto di riferimento per l’editoria di qualità, è il luogo in cui lettori ed editori si danno ogni anno appuntamento. Nelle belle sale del castello, si assiste ogni anno ad un via vai di lettori e appassionati, che scelgono di venire per rintracciare titoli altrimenti introvabili o per scambiare due chiacchiere con gli editori sul perché di una pubblicazione. Come sempre, si trovano i nomi che ormai da alcuni anni si sono affermati nel panorama editoriale, ma anche i marchi emergenti da poco affacciatisi sul mercato.  Una scelta che vuole tener conto come di consueto della qualità e al tempo stesso proporsi come luogo di esordio e favorita vetrina per le novità nazionali. Come ogni anno, una serie di incontri, presentazioni e dibattiti anima la due giorni belgioiosina, oltre ad alcune mostre collaterali che trovano posto nei corridoi del castello. Tra le mostre collaterali, “Stefano e i suoi amici”, che intende ricordare, a quattro mesi dalla scomparsa, Stefano Fugazza, storico e critico d’arte piacentino che è stato per quindici anni direttore della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi. Altra mostra è “Un uomo contro. Romano Bilenchi biografia per immagini”, dedicata a questo maestro appartato delle nostre lettere, «fascista bolscevico e comunista liberale» come lo ha definito il giornalista Corrado Stajano, e che certamente è uno dei testimoni più significativi del secolo da poco concluso. Il suo romanzo continuo che va da “Anna e Bruno” fino al “Gelo” passando per “Conservatorio di Santa Teresa” è una delle grandi opere della nostra letteratura. In mostra una ricca e esauriente fotobiografia. La mostra osserverà il seguente orario: sabato e domenica: orario continuato dalle ore 10 alle 20. Costo del biglietto d’ingresso: intero 7 euro – ridotto 5. Giovani e studenti max 25enni possono usufruire del biglietto ridotto – 5 euro

25 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi