Chiesa

La “passione educativa” nella vita dell’oratorio. Due giorni di festa a Gorla Minore

oratorioLa domenica in oratorio è ancora una realtà? E qual è la funzione della realtà oratoriana per riempire di significato il giorno di riposo dei ragazzi dalla scuola? L’importante tema sarà al centro di un convegno in programma durante la Festa dell’oratorio della parrocchia di San Lorenzo in Gorla Minore di sabato 27 e domenica 28 settembre. L’incontro, come spiegano i suoi stessi organizzatori, è aperto a “chi condivide la passione educativa dell’oratorio, animatori, catechisti, mamme e papà”. Sarà sicuramente un’occasione per riflettere sul ruolo di una realtà che, a dispetto dell’incedere di certi atteggiamenti secolarizzanti e secolarizzati, continua a essere un punto di riferimento ludico-educativo per centinaia di ragazzi che vi trovano occasione di divertimento e di formazione umana. La due giorni di festa partirà alle 19.30 di sabato con una cena e proseguirà alle 21 con la proiezione dei video delle vacanze fatte dall’oratorio in montagna durante la calda stagione. Domenica, invece, si partirà alle 10 con la celebrazione della messa per ragazzi e famiglie e si continuerà con la professione di fede per i ragazzi di terza media. Alle 14.30 saranno proposti giochi popolari per tutti, alle 16.45 nella chiesa parrocchiale avverrà l’esposizione della Madonna del rosario. Poi, dalle 18.15, l’incontro sulla domenica oratoriana. La festa oratoriana è una sorta di introduzione a quella della Madonna del rosario che partirà con la sua fase preparatoria il 28 settembre e proseguirà anche durante la prima settimana di ottobre.

24 settembre 2009 - Cristiano Comelli - redazione@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi