Ambiente

Anche in provincia di Varese, arriva “Puliamo il mondo”

home2_01Smettiamola di nascondere i problemi“. Con questo slogan torna Puliamo il Mondo, la campagna nazionale di Legambiente per riqualificare aree urbane e preservare gli ambienti naturali dall’incuria e dai rifiuti. Il 25, 26 e 27 settembre anche in provincia di Varese cittadini, istituzioni, associazioni e scuole si mobiliteranno per chiedere città più pulite e vivibili. A Busto Arsizio venerdì saranno protagonisti i bambini delle scuole materne, elementari e medie, che affronteranno la sporcizia intorno agli edifici scolastici. Sabato saranno i ragazzi della IIA del Liceo Scientifico ad impugnare rastrelli e ramazze. Domenica, infine, il circolo locale dà appuntamento alla cittadinanza presso lo stadio di atletica di Sacconago per iniziare la ricerca di rifiuti abbandonati nella zona industriale. Sabato 26 Il Comune di Ispra è promotore di una giornata di pulizia presso l’area della ‘fontana solforosa’ a partire dalle ore 9. L’assessorato all’ambiente di Fagnano Olona, con i volontari della Protezione Civile, le associazioni comuali e le scuole elementari e medie promuove domenica 27 dalle 8.30 diversi interventi per riqualificare le aree verdi degradate del paese. Sabato mattina a Monvalle i volontari puliranno boschi, sentieri e spiagge, mentre a Tradate i partecipanti si ritroveranno in via Calabria alle 9.30 per porre all’attenzione della cittadinanza le aree più esposte all’abbandono dei rifiuti. Legambiente e i Comuni di Azzate, Crosio della Valle, Daverio, Galliate Lombardo organizzano, sempre sabato mattina, un’escursione nella piana di Vegonno per i bambini delle 4 scuole elementari. I circoli Legambiente di Varese e Malnate aderiscono a Puliamo il Mondo insieme al Comune di Malnate proponendo la pulizia del sentiero sulla riva sinistra dell’ Olona, con partenza dai Mulini di Gurone fino alla confluenza con il Lanza. Appuntamento domenica alle ore 8.30 presso il “ponte” dei Mulini. Gallarate, Sesto Calende, Saronno, Cantello, Cassano Magnago sono solo alcune delle altre città in cui un esercito di volontari darà vita ad azioni concrete e simboliche per rendere più puliti e vivibili i luoghi quotidiani. Tutte le adesioni provinciali sono visibili su http://adesioni09.puliamoilmondo.it/. “I veri protagonisti di Puliamo il Mondo – dichiara Alberto Minazzi, coordinatore provinciale di Legambiente – sono i cittadini. In modo semplice ed efficace, come con gli interventi di recupero dal degrado e di gestione dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata, sono loro che possono rendere possibile un cambiamento reale.” Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale. Con questa iniziativa vengono liberate dai rifiuti e dall’incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge di molte città del mondo. La campagna ha avuto origine dalla collaborazione tra Clean Up Australia e l’UNEP (United Nations Enviroment Programme), legate dal comune obiettivo di estendere su scala globale quanto proposto dall’iniziativa Clean Up Sydney Harbour Day, realizzata in Australia nel 1989. Clean Up Sydney Harbour Day e, successivamente, Clean Up Australia sono stati ideati dal costruttore e velista australiano Ian Kiernan. Nel 1987 Ian Kiernan, navigando attraverso gli oceani con la sua barca a vela, fu impressionato e disgustato dall’enorme quantità di rifiuti che incontrava ovunque andasse, anche nelle aree più incontaminate come il Mar dei Sargassi nei Caraibi. Nel 1990, sull’onda di quello che fu un grande successo, venne mobilitata l’intera nazione, nella prima giornata di Clean Up Australia, che registrò una partecipazione di oltre 300.000 volontari. Nel 1993, Clean Up Australia coinvolse altri paesi nella sua campagna di impegno per la tutela dell’ambiente, dando vita alla prima edizione di Clean Up the World.

22 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi