Economia

Una vetrina per le imprese del settore stampi

villepontiPer le imprese artigiane varesine protagoniste dell’iniziativa sarà anche l’occasione di presentare i propri prodotti a una platea di operatori commerciali europei. Previsto lunedì 14 settembre, l’atto conclusivo di un progetto che ha puntato alla crescita competitiva del settore Stampi – iniziativa voluta dalla Camera di Commercio con il finanziamento di Regione e Unioncamere Lombardia e la collaborazione delle associazioni di categoria Acai, Confartigianato e Cna – vedrà infatti l’intervento di una decina di buyer interessati alla qualità e all’innovazione che esprimono le nostre aziende. “Il progetto, partito due anni fa con uno screening condotto dai ricercatori dell’Università dell’Insubria, si è dimostrato capace di fornire un supporto concreto ai nostri operatori economici: lo evidenziano nei loro report finali le stesse aziende partecipanti”,  sottolinea con soddisfazione il presidente della Camera di Commercio Bruno Amoroso prima di evidenziare le importanti ricadute per un settore come quello della fabbricazione degli stampi che in provincia di Varese conta su oltre 100 imprese. “Un progetto come questo che introduce in azienda competenze strategiche e di alto livello – sono sempre parole di Amoroso – risulta perfettamente in linea con il ruolo della Camera di Commercio quale ente capace di dare impulso al sistema economico locale”. Il piano di azione che è scaturito dalla prima fase di analisi del settore ha previsto, infatti, un duplice percorso a favore delle aziende: per un verso il loro accompagnamento, con la consulenza specifica di un esperto presente in azienda, all’ottenimento della certificazione di qualità ISO 9001-2008, sempre più importante per garantirsi commesse internazionali; per l’altro verso, invece, l’accrescimento delle loro competenze sui mercati esteri grazie alla consulenza di un export manager. “Tra gli altri risultati ottenuti – riprende il presidente Bruno Amoroso –, due mi sembrano quelli di particolare rilievo: l’applicazione ormai consolidata nel modus operandi aziendale di competenze a questo punto acquisite e la nascita di un’aggregazione spontanea tra le stesse imprese partecipanti”.  All’incontro del 14 settembre (Centro Congressi “Ville Ponti”, inizio ore 13.30), insieme alle imprese protagoniste e ai buyer giunti a Varese per l’occasione, parteciperanno lo stesso presidente della Camera di Commercio Bruno Amoroso, esponenti di Unioncamere e delle associazioni di categoria dell’Artigianato varesino oltre ad Alberto Onetti, direttore del Centro di ricerca dell’Università dell’Insubria che ha condotto lo studio di settore propedeutico al progetto, ed Enzo Rullani, consulente scientifico dell’iniziativa e tra i principali esperti italiani di economia delle conoscenza e innovazione aziendale.

9 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi