Chiesa

Ritorna per il Settenario il gruppo dell’Addolorata, al centro di una storia di fede e miracoli

addolorata_vareseUna lunga storia di devozione popolare e di eventi miracolosi accompagnano il gruppo dell’Addolorata in san Vittore. Una storia che continua ancora oggi, con il Settenario dedicato alla Beata Vergine in programma in Basilica da domani 8 fino a martedì 15 settembre, il giorno che nel calendario è dedicato proprio all’Addolorata. Quest’anno la ricorrenza viene resa più solenne dal fatto che il gruppo ligneo, originariamente parte di un più ampio complesso che raffigurava il Calvario, torna ad essere collocato nella cappella Dralli in San Vittore, affrescata dal Magatti, dopo il restauro condotto dallo studio Arké di Fulvio Baratelli, sotto la direzione di Isabella Marelli della Soprintendenza. Una scultura sacra che ha origini nel XVI secolo, ma con una vita costellata di eventi prodigiosi, che rinnovarono nei secoli la grande devozione dei varesini. E’ il caso del miracolo avvenuto il 28 luglio 1670, quando canonici e celebrante restarono illesi dopo che un fulmine era caduto nel coro, o delle tre stelle apparse, otto anni dopo, quando si decise di trasferire la scultura, o della miracolosa guarigione di suor Giovanna Margherita Campanigo, monaca in San Martino, inferma da anni. Tanti prodigi che tornano anche in occasione delle solenni celebrazioni, che vedranno, domani alle 18, la messa di inizio del Settenario presieduta da mons. Peppino Maffi, Rettore del Seminario di Venegono (40° di ordinazione sacerdotale). Mercoledì 9 settembre, alle 10, messa solenne presieduta da don Viniero Roncarati, parroco di Gurone (50° di ordinazione sacerdotale), nel ricordo degli anniversari di ordinazione sacerdotale dei sacerdoti del Decanato. Giovedì 10 settembre, alle 16, preghiera di affidamento dei bambini alla Madonna Addolorata, e alle 21 messa solenne con tutte le parrocchie del Decanato, con la presenza dei giovani, concelebrata da don Giuseppe Baj e don Giorgio Spada (10° di ordinazione sacerdotale), segue la consulta di Pastorale Giovanile. Venerdì 11 settembre, alle 10, messa solenne con i religiosi e le religiose della città. Sabato 12 settembre, Memoria del nome di Maria, che vedrà alle 10 la messa solenne per gli anziani e gli ammalati della città presieduta da don Roberto Rogora (30° di ordinazione sacerdotale), e alle 18, la messa vigiliare presieduta da don Pino Tagliaferri, parroco di Biumo Inferiore (45° di ordinazione sacerdotale). Domenica 13 settembre, alle 10, messa solenne presieduta da mons. Gilberto Donnini, prevosto di Varese, in occasione del 70° di compleanno. Lunedì 14 settembre, Festa dell’Esaltazione della S. Croce, che vedrà alle ore 10, la messa solenne concelebrata da don Germano Anzani, don Giulio Ambrosini e don Amilcare Manara (40° di ordinazione sacerdotale). Infine, martedì 15 settembre, Solennità della B. V. Addolorata, alle 10 messa solenne presieduta da Sua Ecc.za mons. Luigi Stucchi (5° di Ordinazione Episcopale), con tutti i sacerdoti del Decanato di Varese.

7 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi