Cinema

Al Cinema Teatro Nuovo l’Italia di Papi e veline

Erik Gandini

Erik Gandini

Al Cinema Teatro Nuovo di Varese, gestito dal cineclub Filmstudio 90, martedì 8 settembre, mercoledì 9 settembre e giovedì 10 settembre (sempre alle ore 21), sarà proposto il film del momento che ha fatto scandalo alla Mostra di Venezia: è “Videocracy”, di Erik Gandini – Svezia 2009, 85′. Cos’è la “videocrazia”? Secondo Erik Gandini, italiano d’origine e svedese di adozione, è il sistema di potere televisivo di cui l’Italia offre oggi l’esempio più consistente ed emblematico. “Videocracy” non è esattamente un film su Berlusconi ma un film sull’Italia berlusconiana di lunga durata: fisiologicamente, sociologicamente e forse persino antropologicamente berlusconiana. L’Italia in cui, come afferma Nanni Moretti ne “Il Caimano”, “Berlusconi ha già vinto”. Un’Italia trentennale, ossessionata dall’esibizionismo sessuale e dalla totale assenza di freni morali – con ogni probabilità anche molto incapace di guardarsi allo specchio – che viene restituita dallo sguardo attento di uno “straniero” sui generis, la cui relativa italianità gli ha consentito una conoscenza sul campo del fenomeno analizzato. Ma il suo film non rincorre l’attualità o lo scandalo. Non insegue la notizia o il gossip. Sviluppa piuttosto una distanza critica singolare rispetto alle circostanze e ai personaggi rappresentati o ai materiali di repertorio selezionati e assemblati: distanza critica fatta di straniamento e profondo sdegno allo stesso tempo. E che nello spettatore italiano, convinto magari di aver già visto tutto ciò o di saperne anche di più, può sortire persino un prezioso effetto terapeutico. Evento speciale della Settimana Internazionale della Critica, in collaborazione con Le Giornate degli Autori, alla 66ª Mostra di Venezia.

7 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi