Volontariato

La Cicloturistica targata Avis Varese anticipa il Mondiale. Chiappucci testimonial d’eccezione

avis_internoTutti in sella e via: domenica 13 settembre Avis provinciale Varese organizza la seconda edizione della sua cicloturistica. Il percorso comprenderà anche in parte il territorio svizzero, collegandosi al circuito del Mondiale che si terrà qualche giorno dopo proprio nel Mendrisiotto. A presentare l’iniziativa, oltre ai vertici del sodalizio e ai rappresentanti di Provincia e Comune di Varese, anche un testimonial d’eccezione come Claudio Chiappucci “novello” donatore avisino dei Varese. “Per noi – ha detto la vicepresidente provinciale di Avis, Sonia Marantelli – l’appuntamento rappresenta un momento importante per ribadire la cultura del dono e della gratuità coniugando i valori positivi dello sport e della donazione del sangue”. A lei ha fatto eco il presidente nazionale di Avis, Vincenzo Saturni: “È fondamentale stimolare stili di vita corretti e questa iniziativa si pone in questa ottica: questa volta poi la solidarietà passerà il confine ribadendo quello che è da sempre il nostro spirito come donatori”. I dettagli della giornata sono presto detti: ritrovo alle 7,30 in via Sacco con partenza appena dopo le 9. Sessantacinque circa i chilometri da percorrere, zaino e borraccia con il logo gentilmente concesso dal comitato Mendrisio’09 in dote, arrivo previsto intorno alle 11,45 sempre in via Sacco e, per chi vorrà prenotarsi, ci sarà poi il pranzo alla Schiranna. “Per la cicloturistica – specifica la Marantelli – occorre iscriversi: siamo a quota 500 ed accetteremo fino a mille iscrizioni. L’anno scorso ne abbiamo fatte 800”. Appassionati ed amatori delle due ruote dunque sono avvisati: pedalare sotto i colori di Avis sarà l’occasione per ricordare a tutti che nel Varesotto sono attivi quasi 23mila donatori che garantiscono 44877 unità di emocomponenti annui.

4 settembre 2009 - p.pr. - p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi