Varese

Il Re di Francia torna a Masnago con dame e cavalieri. Il Palio entra nel vivo con i fuochi d’artificio

masnago_internoEntra nel vivo il 31° Palio delle 6 contrade di Masnago, che ha debuttato la scorsa domenica 30 agosto. Domani sabato 5 settembre, è in programma una serata di rievocazione storica, con giocolieri, giullari e falconieri, dame e cavalieri che cammineranno per le vie del centro di Masnago invitando tutti alla festa che precede la vendemmia. Chioschi di delizie e giochi medievali faranno da trait d’unione con le porte del castello. Dalle ore 19.30 ci sarà il Crotto delle 6 contrade, ovvero 200 metri di banchetto medievale in cui si potranno degustare zuppe campagnole e pappa al pomodoro, taglieri di salumi e formaggio misti, spiedo di carne di maiale, dolcetti al cucchiaio. Alle ore 21, invece, si potrà assistere al Corteo storico che si dipanerà dal castello di Masnago. Da qui sfileranno nel parco e lungo le vie del feudo oltre 200 figuranti. Accompagnati dal magico suono di chiarine e tamburi del gruppo Lj Ruset di Pavone Canavese, il corteo sosterà sul sagrato della chiesa per il saluto ai Signori Castiglioni e per assistere alla spettacolare esibizione del Giullarjocoso. Al termine il corteo si porterà sul campo delle sfide ove si daranno gara gli arcieri della Sagitta Barbarica. Qui gli arcieri si confronteranno fino a quando il migliore tra loro darà fuoco allo stemma del Palio con un dardo infuocato. Grande rievocazione storica, invece, in programma per domenica 6 settembre. Nel 1499 Masnago ospita Re Luigi XII e il Palio rievoca quel momento. Si parte alle 16.30 con la Gara della torta tra le 6 contrade. Ma è alle 18 il vero clou della giornata, con la rievocazione storica della visita di Luigi XII Re di Francia, compresa battuta di caccia del re con il falcone. Ci sarà anche una piccola mostra di antichi libri, attrezzature ed oggetti legati alla caccia del falcone ed esibizioni di volo con il gruppo della Falconeria Maestra. Alle 19.30, cena nel parco. Infine, domenica sera, a partire dalle 21, è il momento di “Ignis Nox”, la notte del fuoco in omaggio alle stelle all’uomo: nel Parco Mantegazza. alle 21 La voce di Cassiopea, musiche di Enrico Meloni. Testi di Annalisa Esposito. Alle 21.30, “Sia fuoco sulla terra”, esibizione del gruppo “Nocturna”, li maestri de la fiamma. Chiusura in bellezza, alle 22.30, con “Sia fuoco nei cieli”, grande spettacolo di fuochi d’artificio (in caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a sabato 12).

4 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi