Musica

Musica nelle antiche chiese con un’ambiziosa associazione

home2_interno

Francesca Brianza

Un mix tra paesaggio e cultura, tra musica e architettura. Si stanno moltiplicando le iniziative che coniugano questi aspetti e valorizzano il territorio, manifestazioni che spesso vincono appalti aggiudicandosi finanziamenti significativi. E’ il caso della rassegna “Interpretando suoni e luoghi”, realizzata con un finanziamento Interreg e tuttora in corso o, ancora, i recenti “Castelli di Lago”, organizzato dall’associazione Arteatro (3-19 luglio) e “Terra e Laghi”, la rassegna proposta da Teatro Blu. Una vera e propria coerente linea di politica culturale che vede l’assessore alla Cultura della Provincia di Varese, Francesca Brianza, l’interlocutrice privilegiata di associazioni e gruppi. E’ il caso anche dell’ultima iniziativa in ordine di tempo: il cartellone di concerti “Chiese storiche” promosso dall’associazione gallaratese IncontrArti, una realtà emergente del nostro territorio diretta da Sandro Pignataro, reduce con l’Orchestra Camerata dei Laghi dal recente successo al Meeting di Rimini con un concerto dedicato ad Ennio Morricone e tanto coraggiosa da candidarsi a gestire il Teatrino Gianni Santuccio di Varese, partecipando al bando di concorso e insidiando le realtà del capoluogo. La rassegna, definita dall’assessore Brianza, “un’importante occasione per far conoscere alcuni luoghi del nostro prezioso patrimonio”, partirà il prossimo 11 settembre da Santa Caterina del Sasso, “vero simbolo dei beni della nostra provincia”, ha continuato l’assessore. Il direttore artistico Pignataro ha ricordato che l’iniziativa è nata rispondendo ad un bando della Provincia e punta a fare riscoprire “chiese storiche sparse per il nostro territorio di immenso valore artistico”. Tra gli appuntamenti, dopo quello inaugurale dedicato ad Haydn, e quello del 20 settembre a Sant’Antonio Azzio, entrambi con la Camerata dei Laghi, il 26 settembre, a Comerio S. Celso, ci sarà “Inedito 2”, con il Duo Glière. La Camerata ritorna il 4 ottobre a S. Clemente Caravate, il 18 ottobre al Chiostro di Voltorre, l’8 novembre a S. Pietro Gemonio, il 15 novembre a S. Maria del Monte Bregano, il 22 Novembre a San Martino Varese, il 29 novembre a S. Giuseppe Varese, il 6 dicembre a S. Stefano in Bizzozero, il 13 dicembre a S. Giorgio Varese (Biumo Superiore). Chiusura il 20 dicembre alla Madonnina in Prato Varese, con un suggestivo “Concerti per la Notte di Natale”.

3 settembre 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi