Varese

Alla Schiranna corsa in favore dei bambini dello Zimbabwe

home2_01Debutta con una marcia non competitiva e solidale di un chilometro il comitato Venti9. Cinque amici con il pallino dello sport che hanno studiato un’iniziativa per contribuire, con il ricavato, ad un progetto targato Cesvi, la “Casa del sorriso di Harare” in Zimbabwe, che accoglie i bambini di strada e gli orfani di genitori vittime di Aids. La manifestazione in programma alla Schiranna di Varese domenica 6 settembre, dalle ore 9 alle ore 16, nasce con il patrocinio del Comune e della Provincia di Varese. “Una bella manifestazione, che vede sport e solidarietà coniugati per dare un aiuto concreto a quel mondo dell’infanzia che vede violare sistematicamente la dignità umana”, commenta Enrico Angelini, assessore alla Promozione del territorio del Comune di Varese. “Una gara di solidarietà che può essere uno strumento prezioso per eliminare barriere e differenze”, ribadisce Giuseppe De Bernardi Martignoni, assessore provinciale alla Sicurezza. A tutti i partecipanti alla marcia a passo libero, sarà richiesto un contributo minimo di un euro, un contributo che sarà totalmente destinato al Cesvi. Un progetto che, come dice Flavio Restelli, del comitato promotore, “rende concreto l’impatto che nasce da un’iniziativa come la nostra di volontariato e di solidarietà”.

31 agosto 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi