Cultura

Libri in prestito, che passione! 25mila le richieste on line alle biblioteche

home2_01Le biblioteche non chiudono per ferie e sotto l’ombrellone cresce la voglia di lettura. Lo confermano i dati relativi al servizio interprestito della rete bibliotecaria provinciale, dove spiccano la biblioteca di Laveno Mombello che ha registrato nei primi 15 giorni d’agosto circa 2 mila prestiti, molti dei quali effettuati da turisti e le realtà bibliotecarie di Sesto Calende, Busto Arsizio, Tradate (nonostante un paio di settimane di chiusura per lavori di manutenzione), Cassano Magnago e Saronno. Questo è il primo anno che il servizio di prestito libri on-line non viene sospeso durante il periodo estivo. Scelta che, alla luce dei numeri di lettori, è risultata azzeccata: sono infatti circa 25 mila i titoli (libri e materiale multimediale) prestati. Ma gli amanti della lettura non si affidano solo a internet: nelle singole biblioteche del Sistema provinciale, che conta oltre 100 realtà, infatti si è registrata anche un aumento di circa il 15% di utenti che vogliono accedere direttamente agli scaffali. Curioso anche il fatto che, soprattutto nelle biblioteche dei comuni del Verbano, si sia registrata una presenza di turisti stranieri. Occorre ricordare che quest’anno anche il servizio di richiesta e prenotazione on line è rimasto attivo e quindi a disposizione degli utenti 24 ore su 24, che possono tranquillamente da casa prenotare i libri per le vacanze o i DVD per i figli accedendo al catalogo al seguente indirizzo: http://webopac.bibliotecheprovinciavarese.it. Alcune biblioteche poi hanno adottato orari estivi per rispondere maggiormente alle esigenze: le informazioni sono reperibili presso i singoli Comuni e sulle pagine web del Servizio Biblioteche provinciale (www.provincia.va.it).

20 agosto 2009 redazione@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi