Varese

Autobus serali, non ci resta che piangere. Ma il consigliere Nicoletti interroga

busvareseCon un’interrogazione rivolta al sindaco di Varese e all’assessore, il leader di Movimento Libero, Alessio Nicoletti, mette ancora una volta il dito nella piaga: il trasporto pubblico locale negli orari serali. Come scrive il consigliere varesino d’opposizione, “gli orari serali di fine corsa rappresentano un vero e proprio ostacolo per chi volesse trascorrere qualche ora in città in orari serali-notturni utilizzando il mezzo pubblico”. Orari penalizzanti e paralizzanti per i tanti cittadini che sono rimasti in città. Nicoletti cita alcuni casi di ultime corse: 20.45 per la linea A; 21.05 per la linea B; 22.54 (da lunedì a venerdì), le 22.36 (il sabato) e le 20.56 (il festivo) per la linea C ; le 22.53 (feriale), le 22.04 (feriale in agosto) e le 21.16 (festivo) per la linea E; le 22.50 (feriale) e 21.39 (festivo) per la linea H. Orari, continua Nicoletti, che “non incentivano l’utenza a muoversi in Varese durante le ore serali”. Quale la proposta? Ricordando che Movimento Libero ha già richiesto al Comune di ripristinare la gratuità dei parcheggi pubblici dopo le 20, ora si avanza anche la proposta di estendere le corse nelle fasce orarie serali-notturne, suggerendo al sindaco e alla Giunta di “lavorare per cercare di estendere il servizio di trasporto pubblico locale almeno fino alle 24 per garantire una maggiore vitalità della nostra città”.

19 agosto 2009 redazione@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi