Sport

Tutti pazzi per la pista ciclabile. Anche in estate

ciclabile_internoPochi strappetti, vista piacevole, fondo ben tenuto: la pista ciclabile tra i varesini si è conquistata un posto d’onore come palestra a cielo aperto dove smaltire calorie, allenare i muscoli e passare un po’ di tempo in relax semplicemente passeggiando, magari in compagnia scambiando anche quattro chiacchiere. Il tratto tra la Schiranna e Buguggiate – quello più comodamente raggiungibile dai varesini – nella bella stagione si popola soprattutto verso sera quando, con la temperatura più mite, ci si concede una pausa nel dopo lavoro. Anche alla mattina presto e nella pausa pranzo c’è comunque chi sceglie la ciclabile come luogo d’allenamento prima di andare in ufficio. Niente vip, ma tante persone comuni, di tutte le età e variamente attrezzate per fate footing o semplicemente per passeggiare. In quanto alle ruote la varietà è molta: non solo mountain bike, ma anche bici da corsa e poi pattini in linea e “sci da prato”. Romanticamente è anche possibile imbattersi chi passeggia leggendo un libro, un must è chi corre con il cane al guinzaglio. Per i più piccoli caschetto e protezioni sono decisamente indicati per evitare danni, ma il percorso è assolutamente alla portata anche di chi ha appena imparato. Il sabato e la domenica sono giorni in cui il traffico si fa decisamente più intenso, soprattutto nelle ore pomeridiane. Per percorrere l’intero anello di 29 chilometri non è richiesto un particolare allenamento.

16 agosto 2009 - Paola Provenzano - p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi