Milano

Le preveggenti intuizioni del sociologo

Aldo Bonomi

Aldo Bonomi

Sono ancora rare le riflessioni serie su un evento destinato a pesare molto nel futuro di Milano e della Lombardia. Ci ha pensato, a colmare questa lacuna, il sociologo Aldo Bonomi, preveggente editorialista del “Sole 24 Ore” e del “Corriere della Sera”, con lo stimolante libretto “Milano nell’Expo la città tra rendita e trasformazione sociale”, pubblicato dalle Shake edizioni, una casa editrice legata al circuito dei Centri sociali (per dire la difficoltà di pubblicare su questi argomenti, anche soltanto 80 paginette). Cosa succederà a Milano da qui al giorno in cui si apriranno i battenti della tanto agognata Expo? Sarà solo una colata di cemento? Sarà l’intera città nel suo complesso a beneficiare delle commesse di lavoro? Sono queste alcune delle domande a cui risponde Aldo Bonomi, sociologo sul territorio di lunga esperienza. Un libretto chiaro nel linguaggio, in grado di farci capire gli sviluppi urbanistici e sociali di Milano nei prossimi anni e gli interessi in campo nella trasformazione di una città fondamentale per il Paese, che da sempre anticipa i cambiamenti della società italiana.

13 agosto 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi