Regione

Tutelata la fascia dell’Olona per il suo interesse naturale e paesaggistico. Lo ha deciso il Pirellone

olona_internoLa fascia di rispetto del fiume Olona, nei comuni di Castiglione Olona, Gornate Olona e Castelseprio in provincia di Varese, diventerà di “notevole interesse pubblico” e sarà quindi tutelata in maniera particolare sotto il profilo naturalistico e paesaggistico. Lo ha deciso la Giunta Regionale su proposta dell’assessore al Territorio e Urbanistica, Davide Boni. L’area oggetto della tutela è circondata da zone boschive, ampie distese verdi e da zone umide ricche di sorgenti naturali. Nel comune di Castiglione Olona, il paesaggio è caratterizzato dalla presenza del nucleo storico che conserva notevoli monumenti rinascimentali quali Palazzo Branda Castiglioni, la chiesa di Villa, la Collegiata e il Battistero con gli affreschi di Masolino da Panicale. La frazione rurale di Caronno Corbellaro è costituita da cascine che si integrano a zone boschive e distese verdi. Lungo il corso del fiume sono sorti, negli anni, mulini, filande e industrie come la cartiera Crespi e l’ex pettinificio Mazzucchelli la cui architettura industriale tipica del XIX secolo, contribuisce a determinare il valore storico di quei luoghi. Il comune di Gornate Olona riveste notevole interesse anche per la presenza del Monastero di Torba, un complesso fortificato candidato per l’inserimento nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco e per un contesto territoriale limitrofo ricco di elementi paesaggistici di rilievo che confinano con il parco archeologico di Castelseprio già dichiarato di “notevole interesse pubblico” con Decreto Ministeriale nel 1963. “Con questo provvedimento – sottolinea Boni – tuteliamo il valore paesaggistico complessivo di un’area ad alto valore ambientale, storico e culturale, facendo così in modo che le future trasformazioni territoriali ne conservino i tratti unici e irripetibili, senza alterare il contesto naturalistico in cui sono inseriti. Un riconoscimento importante che prevede quindi la conservazione di una serie di elementi che contraddistinguono il territorio lombardo, coniugando in maniera seria eresponsabile le esigenze della popolazione con le caratteristiche di questi splendidi paesaggi”.

11 agosto 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi