Milano

Accordo sindacale
su lavoro e sicurezza

lavoroSalute, sicurezza sul lavoro, innovazione tecnologica, trasparenza, contrattazione e contrasto delle infiltrazioni mafiose: questi i punti significativi del protocollo di intesa firmato oggi tra la società Expo 2015 S.p.A e i sindacati confederali. Lucio Stanca, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A., si è incontrato oggi con le rappresentanze sindacali italiane per sottoscrivere un Protocollo di intesa fra queste e la società Expo 2015 S.p.A.. All’incontro erano presenti il Segretario Generale Onorio Rosati con il Segretario Antonio Lareno Faccini, in rappresentanza della Camera del Lavoro di Milano, il Segretario Generale Danilo Galvagni in rappresentanza della Cisl di Milano, il Segretario Generale Walter Galbusera in rappresentanza della Uil Milano e Lombardia. Il protocollo prevede che “in contemporanea alle attività di predisposizione del “Master Plan” dell’Expo 2015 verranno attivati tavoli di “progettazione sociale” finalizzati a implementare i principi generali contenuti nel “Memorandum d’intenti” nel contesto delle strategie di indirizzo e di coordinamento dell’evento con una particolare attenzione ai temi della salute e sicurezza sul lavoro, alla trasparenza, alla contrattazione ed al contrasto delle infiltrazioni malavitose”. La società Expo 2015 S.p.A. e i sindacati Cgil, Cisl e Uil, sottolineano che “il tema Nutrire il pianeta – Energia per la Vita è indissolubilmente legato al lavoro umano necessario alla creazione del cibo e alle condizioni socio economiche del pianeta”. Di qui l’impegno comune a  organizzare un convegno internazionale sul tema del Lavoro.

23 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi