Teatro

Apocalittico Morselli sul palco del Teatro Parenti

Guido Morselli

Guido Morselli

Quest’anno a Varese si è riscoperta quella figura assolutamente anomala in campo letterario che fu lo scrittore Guido Morselli. Dopo la ristampa anastatica del saggio filosofico “Realismo e fantasia” a cura della Nuova Editrice Magenta, e mentre sono in dirittura d’arrivo le due pubblicazioni delle case editrici varesine Nem e Macchione che propongono i racconti dei vincitori del premio intitolato allo scrittore varesino, Morselli sarà evocato anche da uno spettacolo teatrale. La nuova stagione del Teatro Franco Parenti di Milano propone in cartellone la piéce “Dissipatio H.G. (Humani Generis)”, che andrà in scena ad aprile, con l’adattamento drammaturgico e la regia firmati da Guido De Monticelli, personaggio con un lungo percorso prima da attore (natali al Piccolo Teatro di Milano) e poi da regista. In scena lo stesso De Monticelli, mentre le musiche sono a cura di Carlo Galante. Si tratta di una proposta teatrale che era già andata in scena, nel giugno del 2008, negli spazi della Rotonda della Besana a Milano, nell’ambito del festival “La giostra dell’Apocalisse”. De Monticelli ha portato in scena l’ultimo romanzo di Morselli, in cui il protagonista, uomo lucidissimo, ironico, ipocondriaco, decide di annegarsi in uno strano laghetto. Ma all’ultimo momento cambia idea e torna indietro. Il genere umano proprio in quel breve intervallo, è scomparso, volatilizzato. Così, paradossalmente, l’umanità è ora rappresentata da un singolo che era sul punto di abbandonarla. Romanzo apocalittico, con ampie licenze filosofiche.

22 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi