Varese

Lavori viale Milano: trasporti pubblici con mistero

home1_01Inizi caotici e un mistero hanno caratterizzato la partenza dei lavori di rifacimento del cavalcavia di viale Milano. Del cantiere che, per due anni, bloccherà uno dei crocevia più trafficati dell’intera città, pochi sembrano essere al corrente. Qualche timido inizio di lavori all’altezza della stazione delle Ferrovie dello Stato, non desta più di tanto clamore. Discorso diverso, invece, va fatto per le prime conseguenze sulla circolazione dei mezzi di trasporto pubblico. Poche e tardive le informazioni alla cittadinanza, che spesso è apparsa disorientata alle fermate dei mezzi. Qualche domanda irritata è stata posta al personale presente nell’ufficio-biglietteria aperto davanti alla Stazione dello Stato. Ma ciò che ha davvero disorientato è stata l’informazione contraddittoria arrivata dalla stessa società che gestisce il trasporto pubblico, la Sila di Varese. Utenti e passeggeri si sono trovati di fronte ad un mistero nel corso della mattinata. Se al mattino ci si trovava di fronte all’avviso che, a partire dalle 8.30 di oggi 20 luglio, la viabilità veniva modificata (Avviso all’utenza n. 39), nel giro di poche ore un avviso del tutto diverso cambiava le carte in tavola. Nel secondo avviso (Avviso all’utenza n. 41) si leggeva che i lavori erano stati posticipati al 23 luglio, “pertanto fino a tale data viene ripristinato il servizio regolare”. Un messaggio, quest’ultimo, seguito poi dal testo del precedente avviso, che faceva ancora riferimento al 20 luglio e ai cambiamenti nella viabilità. Un copia e incolla che poteva creare equivoci e difficoltà. E siamo soltanto all’inizio.

20 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi