Economia

Anche le associazioni economiche in campo dopo il disastro

Giorgio Merletti

Giorgio Merletti

Anche le associazioni di categoria si mobilitano all’indomani del nubifragio che non ha risparmiato neppure le aziende e le attività economiche. Scende in campo l’Associazione Artigiani della Provincia di Varese-Confartigianato: “manutenzione maggiore dell’arredo urbano e gestire più attentamente il territorio”, è la richiesta avanzata da Giorgio Merletti, presidente dell’associazione di viale Milano. Una richiesta forte che, però, si accompagna ad un’iniziativa che risponda nell’immediato ai bisogni presenti tra le aziende colpite dal disastro. Viene proposto un numero verde (800 650595) al quale segnalare i danni subiti e la loro entità, in modo che sia possibile mappare la situazione del territorio il giorno dopo il nubifragio. Un punto di partenza indispensabile per riuscire poi ad affiancare le imprese aiutandole ad accedere ai contributi statali conseguenti allo “stato di calamità naturale” riconosciuto dal governo a distanza di poche ore dal nubifragio. Le aziende colpite, in attesa dei fondi eccezionali, possono beneficiare anche del Fondo Imprese Eventi Eccezionali dell’E.L.B.A.  Si tratta di un’erogazione di contributi alle imprese a fronte delle spese sostenute a seguito di danni causati da eventi eccezionali derivanti da fattori esterni, estranei all’impresa. “E’ in questi momenti – continua Merletti – che una struttura di rappresentanza degli interessi delle imprese deve dimostrare quanto l’associazionismo sia importante nel giocare un ruolo di connettore tra politica ed esigenze degli imprenditori”.

16 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi