Cinema

Il maghetto, a Varese, lo incontri a mezzanotte

home4_01Sta già impazzando il dibattito sul Web: su di lui e i suoi amici, si incontrano giudizi davvero ingenerosi e crudeli. C’è chi scrive che preferisce “Twilight” a “Harry Potter”. C’è chi bolla i suoi film come “noiosi”. Ma scherziamo?  No, non c’è dubbio che è meglio il maghetto della svaporata fidanzatina dei vampiri. Su questo, almeno a Varese, non ci sono dubbi: qui la “Potter-mania” è già esplosa in vista del debutto, mercoledì 15 luglio, della sesta puntata della saga cinematografica sul celebre personaggio uscito dalla penna di J. K. Rowling. Atmosfere cupe, musica incalzante, scene che evocano un film horror: con “Il Principe Mezzosangue”, diretto da David Yates, nelle sale dal 15, la saga del maghetto si fa ancora più coinvolgente e per tutti, non solo i ragazzi. Tanti fans hanno già messo le mani avanti e si sono prenotati un bel biglietto. Il film, durata due ore e mezza, in programmazione da mercoledì in tre delle 9 sale del Multisala Impero di Varese, ha già avuto una bella coda di prenotazioni, in particolare, ci dicono al Miv, per lo spettacolo che inizia alle 22. Certo, sennò che horror sarebbe? Decine e decine i biglietti già venduti, con tanti spettacoli: nei giorni feriali alle 18.20, alle 19, alle 20.40, alle 21.30, alle 22. Ma la vera sorpresa è in programma per sabato 18: al Miv l’ultimo film del maghetto sarà proiettato anche alle 23.30 e si concluderà alle prime luci dell’alba. Uno spettacolo di mezzanotte come ai bei tempi. Come nei migliori film horror. Arrivederci al cinema a mezzanotte.

13 luglio 2009 - Andrea Giacometti - direttore@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi