Politica

Treni Varese-Milano targati Trenitalia, interrogazione di Reguzzoni. Ma non dimentichiamo le Nord

trenoUn’interrogazione al ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, è stata presentata dall’onorevole Marco Reguzzoni, vicepresidente dei deputati della Lega Nord, sulla difficile condizione dei pendolari che ogni giorno utilizzano i treni, sulla linea Varese-Milano, gestiti da Trenitalia. Dice Reguzzoni: “la situazione dei pendolari che affrontano quotidianamente il tragitto Varese-Milano appare grave sotto ogni aspetto”. Una condizione difficile più volte segnalata al vertice delle ferrovie. Ma ogni volta, prosegue Reguzzoni, “i responsabili di Trenitalia, ogni volta che in passato sono stati interpellati, hanno ribadito l’intenzione di procedere ad una decisa revisione delle carrozze, con introduzione di carrozze più moderne e confortevoli”. Una promessa, però, continua l’interrogazione, con “risultati a dir poco insoddisfacenti”. Chiede il vicepresidente dei deputati del Carroccio, “se il Ministro non ritenga di adottare iniziative finalizzate, tra le altre cose, ad un miglioramento del comfort delle carrozze in esercizio quotidiano lungo le varie tratte provincia di Varese-Milano; quali siano gli atti e gli investimenti effettivamente realizzati e quali quelli in fase di realizzazione riguardo a detto argomento”. Un suggerimento all’onorevole Reguzzoni: un impegno anche sull’altro fronte, quello delle Ferrovie Nord, che presentano, sulla tratta Varese-Milano (o meglio, Laveno-Milano), “risultati a dir poco insoddisfacenti”, per usare le stesse parole di Reguzzoni.

12 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi