Varese

Valutazione di impatto ambientale sul Pgt, parte a Varese il lungo percorso con le associazioni

stazioni_internoAvviata a Varese la lunga e farraginosa procedura della Valutazione d’impatto ambientale sul Pgt (Piano di governo del territorio) del Comune di Varese. Ieri, ad un appuntamento organizzato dal Comune presso l’ex Rivoli, alla presenza di una trentina di associazioni, dalle Acli a Legambiente, dalla Confesercenti a Varese Europea, il ruippo di lavoro ha squadernato passaggi e obiettivi di un percorso complicato e abbondante di sofisticati tecnicismi. In parole povere, si prevede la possibilità che la Vas sul Pgt possa essere seguita passo passo, con possibilità di intervento da parte di cittadini e associazioni. Come ha detto l’ingegner Stefano Franco, componente del gruppo di lavoro istituito dal Comune, “non presentiamo dei contenuti in maniera unilaterale, ma coinvolgiamo enti territoriali e cittadini”. L’impressione è che si tratti di un processo assai complesso, dove sia difficile un vero confronto sui contenuti del piano che deciderà i destini del nostro territorio e le scelte politiche su di esso. Una valutazione del piano che, come ha sottolineato Franco, “non avverrà a posteriori, ma sarà preventiva e nel corso della sua formazione, in modo che potranno essere messe in atto tutte le misure correttive necessarie”. Un momento fondamentale, la Vas, soprattutto nel caso di Varese, dove sono all’ordine del giorno operazioni urbanistiche sulle quali risulta quanto meno inevitabile mantenere grandi perplessità. Per non parlare del fatto che, come è stato notato, le scelte varesine avranno ricadute ben più ampie dei confini comunali del capoluogo. Sarà questa una sede per parlarne? Anche sui questo nutriamo forti dubbi.

10 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi