Milano

L’Olimpo dell’editore Nicola Crocetti alla Fnac di Milano. Tanti i legami profondi con Varese

Dino Azzalin

Dino Azzalin

Dal 6 all’11 luglio è in corso per la prima volta, nella grigia e incupita Milano, un progetto di “Performing Street” sponsorizzato dal Comune, che riguarda una delle vie del centro più trafficate, via Torino. Un cartellone di iniziative differenziate, e tra queste non mancano proposte che riguardano la cultura. La più interessante è in via di svolgimento presso il Forum Fnac di Milano e si intitola “E’ tempo di Grecia!”, una rassegna realizzata in sinergia con l’Ente Nazionale Ellenico per il Turismo. Oltre alla mostra “Immagini di un mito”, si possono ammirare anche alcune opere del pittore Giorgio De Chirico. E poi incontri, proiezioni, presentazioni. Domani, mercoledì 8 luglio, alle ore 18.30, alla Fnac è protagonista Nicola Crocetti, uno dei grandi protagonisti della nostra cultura. Grecista, editore e traduttore, racconterà le avventure di un editore greco in Italia. Un incontro affascinante, che ci viene segnalato dal poeta ed editore varesino, Dino Azzalin, suo grande amico. Un lungo rapporto lo lega a Crocetti. “E’ stato il mio primo editore, uno degli intellettuali che stimo maggiormente, in campo culturale uno dei miei amici più importanti”. Azzalin è stato in qualche modo il tramite anche di altri poeti varesini con l’editore di origini greche. Racconta Azzalin di essere partito più volte, con l’auto, dalla città giardino per andare nella sede dell’editore, che opera nella nebbiosa periferia del Gallaratese a Milano. Quale l’importanza di una figura come Crocetti? “E’ certamente colui che ha fatto di più per la poesia in Italia – dichiara Azzalin -, di più anche rispetto ai grandi editori, che spesso si mostrano piuttosto indifferenti rispetto alla poesia”. E poi c’è la grande iniziativa della rivista “Poesia”, mensile internazionale di cultura poetica (tiratura in edicola di circa 20 mila copie). “Crocetti è l’unico che abbia portato avanti, con coraggio e lucidità, una rivista come questa, ricchissima, piena di spunti per chiunque si occupi di cultura”. Proprio in un numero dedicato al ventesimo anno di vita della rivista (il numero 223), Nicola Crocetti ha scelto di pubblicare su “Poesia” le 500 migliori composizioni sulla poesia di tutti i tempi. Tra i testi pubblicati figuravano anche i versi di tre varesini: oltre ad Azzalin, anche Silvio Raffo e Fabio Scotto.

7 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi