Sport

Sinergie tra società sportive e risorse del Comune: un accordo per rilanciare la piscina Moriggia

moriggiaUnire e razionalizzare per rilanciare il nuoto in città: si può riassumere in questi termini una delle novità più significative previste dal protocollo d’intesa firmato dal sindaco, Nicola Mucci, dal presidente die, Massimo Temporiti per lo sfruttamento e la gestione della piscina di Moriggia. In pratica, le due scuole nuoto ospitate dall’impianto natatorio e facenti capo rispettivamente a Nuoto Club e Amsc si riuniscono sotto la gestione di quest’ultima, ma con il contributo altamente qualificato dei tecnici della società sportiva. L’Amministrazione Comunale, inoltre, sulla scia di quanto già avvenuto in passato, sosterrà economicamente il Nuoto Club, sulla base di un tavolo di confronto che verrà presto attivato e che vedrà la partecipazione dei responsabili del sodalizio. Il protocollo è stato firmato al termine di una conferenza stampa cui hanno partecipato anche il vicesindaco, Paolo Caravati, l’assessore allo Sport, Gianni Sparacia, e la vicepresidente del Nuoto Club, Barbara Allaria. “Con questa sinergia – ha dichiarato il primo cittadino – puntiamo a confermare e a rendere ancora più efficace sia il ruolo di Amsc, che gestisce la piscina di Moriggia, sia le eccellenze del Nuoto Club, una delle realtà sportive più importanti del territorio. La scuola nuoto unificata farà da serbatoio per il settore agonistico e preagonistico della società, continuando ad alimentare l’afflusso di atleti. Sono convinto che l’intervento del Comune sia importante, anche perché supporta attività di alto valore sociale ed educativo proposte alle giovani generazioni”. “Non nascondo la piccola sofferenza di perdere un’attività, quella della scuola nuoto, che gestiamo dal 1971 – ha chiarito il presidente del Nuoto Club, Temporiti – ma sono convinto che l’accordo firmato oggi sia positivo per tutti i contraenti e rappresenti la base per rilanciare piscina e società sportiva”. “Non abbandoniamo i ragazzi – si è, poi, allacciata la vicepresidente, Allaria – saremo presenti anche nella scuola nuoto di Amsc con i nostri tecnici. La nostra continua a essere una presenza attiva”. “Questa razionalizzazione – ha notato, infine, il presidente di Amsc, Caianiello -  permette di riconoscere e premiare il valore attuale e storico del Nuoto Club, così come quello dell’azienda che gestisce la piscina. E’ importante, del resto, che il Comune garantisca un supporto economico per dare linfa alla società sportiva, valorizzando al contempo l’impianto natatorio. E’ anche dalla sana abitudine a frequentare la piscina da parte degli iscritti alla scuola nuoto e degli atleti di preagonistica e agonistica che passa il rilancio di Moriggia, patrimonio di tutti i gallaratesi”.

4 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi