Economia

Finalmente è stato scongelato Confiducia, fondo per le imprese. Brinda l’Associazione artigiani

Raffaele Cattaneo

Raffaele Cattaneo

Finalmente si sblocca Confiducia, i fondi messi a disposizione delle aziende per superare la crisi. Fermo in Regione Lombardia dallo scorso novembre – troppo tempo per le imprese che di quel fondo non hanno ancora visto un centesimo, ora Confiducia ha trovato in Regione Lombardia, grazie a Raffaele Cattaneo, assessore alle Infrastrutture e Mobilità,  una struttura attenta. In grado di farsi carico delle numerose sollecitazioni che il mondo della micro e piccola impresa, radunato a Ville Ponti il 21 giugno per il Congresso Provinciale dell’Associazione Artigiani della Provincia di Varese, ha presentato alla politica. E’ di oggi la notizia che Confiducia è stato sbloccato grazie alla richiesta diretta dell’Associazione Artigiani. “Abbiamo sempre sostenuto l’importanza del fondo, definendolo strumento fondamentale per sostenere il ruolo dei Confidi e la micro e piccola impresa”, dichiara Giorgio Merletti ,  presidente dell’Associazione di Viale Milano 5. “Confiducia è valido ma così, come è stato pensato, non funziona. Si deve rimodulare in relazione alle vere esigenze delle pmi”. All’assessore Cattaneo va il plauso dell’Associazione Artigiani, perché ha dimostrato di sapersi impegnare ben oltre i confini imposti dalla sua materia (che non è certo il credito, ma la serietà di un politica si misura anche in questi campi), di promettere e mantenere. Marino Bergamaschi, direttore generale dell’Associazione varesina, aveva lanciato un appello proprio in occasione del Congresso provinciale: “Alla Regione chiediamo – aveva detto – di intervenire subito, già alla prossima giunta del 29 giugno, per rimodulare Confiducia, affinché sia uno strumento vantaggioso per le imprese, e che si proceda alla ripatrimonializzazione dei Confidi”. E così è stato, perché attraverso l’intervento pronto e deciso della Regione, Confiducia si farà compatibile con le reali esigenze del mercato e delle sue imprese. Un passo importante, perché la politica si è avvicinata al segmento imprenditoriale delle pmi on una mossa concreta.

3 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi