Cinema

“UranoEstate” al Miv, 16 pellicole tra film e documentari. Perchè l’intelligenza non va in vacanza

impero_internoTra luglio e agosto (dal 3 luglio al 27 agosto) sedici prime visioni, pellicole mai proiettate a Varese, vengono ospitate alla Sala Urano del Multisala Impero di Varese. Una ricca selezione di cinema d’autore che rappresenta l’ossatura della rassegna “UranoEstateCinema”, diretta dal critico cinematografico Maurizio Fantoni Minnella. Quasi una proposta a guardare più in profondità la realtà, oltre la dilagante superficialità e la scarsa attenzione, dato che sul pieghevole figura una frase, quasi un monito, del poeta e scrittore Pier Paolo Pasolini: “Il cinema rivela e manifesta la realtà al di là della stessa volontà dell’autore e degli attori”. Una sorta di epifania, di svelamento da parte della settima arte? “Certamente la nostra rassegna è un importante tassello delle proposte estive in città – spiega il critico cinematografico -. Il cinema non va in vacanza, tanto meno l’intelligenza e la necessità di pensare. Dunque pellicole di qualità mai passate nei cinema di Varese”. Il cartellone propone sedici titoli, divisi secondo diverse prospettive. “Sì, presentiamo le nostre pellicole all’interno di varie sezioni – continua Fantoni Minnella -, come le opere prime di autori italiani, i documentari, i film scandalo. E questi ultimi li proponiamo perché siamo assolutamente contrari al fatto che l’eros sia un fatto totalmente privato, relegato in un ghetto digitale”. Una proposta fatta al chiuso di un cinema multisala: quale il valore aggiunto? “Credo che sia sempre prioritario stile e contenuto del film rispetto all’ambiente in cui viene proiettato. D’estate poi c’è più libertà nella programmazione rispetto al resto dell’anno, di cui peraltro il cartellone estivo rappresenta uno sviluppo: un film resta di più, sempre con due visioni al giorno, venendo incontro alle esigenze degli spettatori”. Una coda estiva, insomma, di una programmazione, quella della Sala Urano, che al di là delle prime visioni propone anche i “Fuori programma del giovedì”, che si articola nella serie “Visioni musicali” e “Animazione in corso”, che poi sfocia nell’acclamatissimo festival, che quest’anno ha celebrato la sua prima edizione, “A-Tube”, di cui Urano è sede ufficiale.

1 luglio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi