Varese

Cartellone estivo, il moto d’orgoglio di Varese

home1_01Non si era mai visto un cartellone così ricco di proposte. Cinema, teatro, concerti, mostre, feste, tanti gli appuntamenti che danno vita ad un programma che, da questa settimana a fine agosto, accompagnerà tutti quelli che restano (o giungono) nel capoluogo. Il capoluogo reagisce all’attivismo del Sud provincia con un moto d’orgoglio? Bene, benissimo, non aspettavamo altro. Adesso, però, è importante andare avanti. Un’offerta estiva varesina che, tuttavia, mantiene una propria sobrietà, non si impone in maniera esagerata, cosa quanto mai apprezzabile in un momento di crisi in cui tante famiglie arrivano a fine mese con il fiatone. “Siamo consapevoli del momento – ammette l’assessore alla Promozione del territorio, Enrico Angelini -, ma siamo anche convinti che non si può accettarlo passivamente. Dunque, puntiamo ad un’offerta di qualità, che valorizzi le risorse umane locali e che rilanci i luoghi del nostro territorio, location perfette per ospitare le manifestazioni in programma. Però, nessuna scelta cala dall’alto: tutte le iniziative arrivano dalla società civile”. Sobrietà e qualità, varietà e cultura: sono i punti di riferimento di questa Estate varesina. “E’ vero – conferma il sindaco di Varese, Attilio Fontana -: sono tante le energie che l’amministrazione comunale ha radunato per mettere a punto un calendario di appuntamenti che, anno dopo anno, si rinnova e cresce in qualità e partecipazione”. Impossibile fare sintesi di proposte e manifestazioni, che vanno gustate tappa per tappa, momento per momento (una visione complessiva si ha guardando il sito http://www.comune.varese.it). C’è la rassegna “Il Teatro d’Estate”, la novità che il Teatro di Varese porta ai Giardini Estensi, 13 appuntamenti che, dal 18 giugno al 4 agosto, spaziano dal jazz raffinato di Franco Cerri alle “Teresate” dei mitici Legnanesi. Conferma la sua presenza una delle manifestazioni più amate dai varesini, “Esterno Notte”, organizzata dal cineclub Filmstudio ’90, che quest’anno taglia il suo 22° nastro. Manifestazione a carattere provinciale, dal 24 giugno al 30 agosto, il suo cuore batte a Varese, come dice il patron Giulio Rossini, come dimostra la proposta, il 26 giugno, proprio ai Giardini, del lungometraggio “La Bohème” di Robert Dornhelm (e non si può dimenticare, il 10 luglio, immagini e note con Luca Pedroni e Delta). E poi, ancora, i festival musicali “Solevoci” (27 e 28 giugno) e “Varese Gospel Festival 2009” (dal 17 al 19 luglio), rassegne organizzate da Fausto Caravati, oltre al “Black & Blue Festival”, cartellone di musica afroamericana proposto da “Circo di Note” (dal 24 al 31 luglio). Sul palcoscenico si muovono invece il Festival Castelli di Lago, organizzato dall’associazione Arteatro (3-19 luglio) e “Terra e Laghi”, rassegna insubrica di grande interesse, alla quale dà vita il “Teatro Blu” della brava attrice e regista Silvia Priori, che quest’anno festeggia i suoi gloriosi vent’anni di attività. Infine, i concerti organizzati dal Fai a Villa Panza e dedicati a Chopin, i begli appuntamenti della rassegna “La Fabbrica del Canto” organizzata dalla legnanese Associazione Musicale Jubilate, le iniziative dedicate al centenario del primo volo italiano e le manifestazioni in onore del Sacro Monte di Varese.

16 giugno 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi