Economia

Awards alle imprese varesine che guardano al futuro. Sul podio Whirlpool Europe e Novartis

imprese1Un “premio dei premi” e una menzione speciale: così due imprese targate Varese sono state protagoniste dell’edizione 2009 del premio “Imprese X Innovazione”, la gara tra imprese per far conoscere e diffondere modelli organizzativi e strategici improntati alla crescita. La manifestazione, organizzata per il secondo anno consecutivo da Confindustria in collaborazione con l’Associazione Premio Qualità Italia (Apqi), che ha messo in competizione imprese di tutto il territorio nazionale. Tra i 4 awards(massimo riconoscimento previsto), gli 8 prize e le 17 menzioni speciali assegnati da un comitato tecnico, spiccano appunto le due varesine che sono Whirlpool Europe, alla quale è andato un awards, e la Novartis Farma di Origgio a cui è andata una menzione speciale. Non solo, ma per Whirpool Europe c’è stato anche un riconoscimento nel riconoscimento dal momento che quest’anno il premio “Imprese X Innovazione” è entrato a far parte della categoria industria e servizi” dell’ancor più ambita rassegna “Premio dei Premi” istituita dalla presidenza del Consiglio. In quest’ambito, di fronte al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sono stati premiati al quirinale, i primi nove classificati del premio “Imprese X Innovazione”: 6 nella categoria riservata alle Pmi e 3, tra cui l’azienda di Cassinetta, nella categoria delle grandi imprese. Questi riconoscimenti seguono di poco un’altra premiazione che ha visto salire sul podio un’azienda varesina, la Mpg (Manifattura plastica di Gallarate). A questa è stato assegnato l’oscar dell’imballaggio 2009 per il miglior packaging nella sezione speciale “quality design”. Giunto alla 52° edizione, e organizzato dall’istituto italiano imballaggio, l’oscar è andato all’azienda guidata da Giampiero Perego per un contenitore di latte in polvere realizzato per la Plasmon. “Questi riconoscimenti – commenta il presidente dell’Unione degli Industriali della provincia di Varese, Michele Graglia – sono la testimonianza di quanto il sistema manifatturiero varesino sappia competere anche sul fronte dell’innovazione intesa a 360 gradi. Sia per quanto riguarda l’organizzazione aziendale, sia lo studio e lo sviluppo di nuovi prodotti e processi produttivi”.

9 giugno 2009 - p.pr. - p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi