Volontariato

Chiude “I colori del mondo” delle Acli. Una festa con le comunità straniere della nostra provincia

acli_internoPuò succedere che una partita di calcio possa essere disputata senza arbitro. Incontri autogestiti, insomma, all’insegna del massimo fair-play. E’ accaduto nella realtà alla festa “I colori del mondo”, la manifestazione organizzata dalle Acli di Varese e dedicata alle comunità straniere. Nell’ultima giornata sono state consegnate coppe e medaglie alle squadre che si sono affrontate, rappresentative del Centro Eda di Varese, della Romania, del Senegal e del Perù. Una premiazione che ha segnato la fine della festa aclista, patrocinata da Provincia e Comune di Varese, Cesvov e Regione Lombardia, che ha registrato un buon successo: più di mille i partecipanti e sempre piene le tensostrutture che ospitavano il ristorante e il palco per i dibattiti nell’area della Schiranna. La giornata conclusiva di domenica 31 maggio ha visto una staffetta ideale tra la «Festa diocesana delle genti 2009», tradizionale appuntamento della Chiesa ambrosiana, celebrata al Sacro Monte di Varese al mattino e, appunto, la conclusione della kermesse “I colori del mondo”. In quanto “Giornata del rifugiato”, al pomeriggio si è svolto un interessante dibattito dal titolo “Dalla fuga al riconoscimento”, con la partecipazione, in veste di moderatore, di Marco Tenaglia, coordinatore Cir della Lombardia, di don Roberto Davanzo, direttore della Caritas Ambrosiana, una delle dieci funzionarie italiane dell’Unhacr (Alto commissariato Onu per i rifugiati), Francesca Paltenghi, e di un rifugiato politico che ha ottenuto il riconoscimento da parte del nostro Paese, Alì Gado. Due anni fa Alì è arrivato dal Togo, in quanto perseguitato nel suo Paese, a causa delle lotte condotte come sindacalista dei camionisti. Entrato in Italia, come tanti, dalla porta di Malpensa, Alì ha visto bocciare la sua domanda e solo dopo un ricorso ad un tribunale, ha ottenuto il riconoscimento. La giornata è poi proseguita con la premiazione delle squadre che hanno partecipato al torneo sportivo e con un concerto di band giovanili.

31 maggio 2009
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi